/ POLITICA

Spazio Annunci della tua città

Bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. saranno disponibili a partire dal 70° giorno (intorno al 20...

Bellissimi cuccioli di importanti linee di sangue, selezionati per carattere e tipicità. Pedigree, microchip e...

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Nel comprensorio sciistico della Riserva Bianca, a due passi dalla Costa Azzurra, di 100 metri quadrati,...

In Breve

martedì 19 giugno
lunedì 18 giugno

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | mercoledì 18 ottobre 2017, 12:19

Regione: al via il recupero della vecchia stazione di Arma di Taggia, in arrivo un ostello

Assessore Scajola “Approvato un importante progetto di riqualificazione bloccato da anni”.

Al via il recupero dell’ex stazione di Arma di Taggia: l’ex magazzino Piccola velocità diventerà un ostello con info point turistico. La Giunta regionale ha approvato quest’oggi la variante al piano regolatore del Comune che consentirà la ristrutturazione dell’edificio, con un cambio di destinazione d’uso, passando da sala polifunzionale a ostello con annesso servizio di infopoint turistico.

“Si tratta di un importante azione di recupero - afferma l’assessore Scajola – che completa il tratto della pista ciclabile di Area 24 nell’abitato di Arma di Taggia che per anni è rimasto incompiuto”. Con l’approvazione di questa variante si avvia la fase del più complessivo recupero della vecchia stazione del Comune rivierasco che contemplerà anche la ristrutturazione dell’edificio principale, nell’insieme della generale riqualificazione e del completamento di una pista ciclabile tra le più importanti d’Italia.

“Con l’approvazione di questo intervento - conclude Scajola – avviamo un’operazione che restituirà alla cittadinanza e ai numerosi turisti un’area che oggi è completamente inutilizzata ma di grandissimo pregio e attrattività turistica”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore