/ INFERMIERE E SALUTE

INFERMIERE E SALUTE | 15 ottobre 2017, 07:31

Apnee Notturne (sindrome della apnee ostruttive del sonno OSAS): conosciamo meglio un disturbo molto diffuso

Anche se l’apnea è curabile, spesso non viene riconosciuta. Un’ apnea notturna non trattata può essere pericolosa e dannosa per la salute, quindi è importante consultare un medico se si sospetta di esserne affetti.

Apnee Notturne (sindrome della apnee ostruttive del sonno OSAS): conosciamo meglio un disturbo molto diffuso

La maggior parte di noi crede di non russare, e di ciò non se ne preoccupa, se non il nostro compagno/a non ce lo faccia pesare! Ma spesso, un forte russamento può essere un segno di apnea, una patologia comune e potenzialmente grave in cui la respirazione si ferma più volte. Anche se l’apnea è curabile, spesso non viene riconosciuta. Un’ apnea notturna non trattata può essere pericolosa e dannosa per la salute, quindi è importante consultare un medico se si sospetta di esserne affetti.

Che cosa è l'apnea? L'apnea influisce sul modo in cui si respira durante il sonno. In un’ apnea notturna non trattata, la respirazione viene brevemente interrotta o scende di frequenza durante il sonno. Queste pause respiratorie hanno una durata compresa tra 10 e 20 secondi e possono verificarsi fino a centinaia di volte per notte. L’apnea notturna non trattata impedisce di ottenere un sonno sufficiente e appagante. Quando la respirazione è in pausa, si altera il ritmo del sonno naturale. Di conseguenza, si spende più tempo in sonno leggero e meno tempo nel sonno profondo e ristoratore. Questa privazione cronica del sonno si esprime in  sonnolenza diurna, riflessi lenti, scarsa concentrazione, e un aumento del rischio di incidenti. Essa può portare anche a gravi problemi di salute nel tempo, tra cui il diabete, pressione alta, malattie cardiache, ictus e aumento di peso. Ma con il trattamento, è possibile controllare i sintomi, e migliorare notevolmente la qualità di vita.

Tipi di apnee notturne: l’apnea ostruttiva è il tipo più comune di apnea. Essa si verifica quando il tessuto molle nella parte posteriore della gola si rilassa durante il sonno, provocando una ostruzione delle vie aeree (il classico "rumore" da russamento). L’apnea centrale è un tipo molto meno comune di apnea che coinvolge il sistema nervoso centrale, piuttosto che una ostruzione delle vie aeree. Essa si verifica quando il cervello non riesce a comunicare con  i muscoli che controllano la respirazione. Le persone con apnea notturna centrale raramente russano. L’apnea Complex è una combinazione di apnea ostruttiva e apnea centrale.

Anatomia di un episodio di apnea nel sonno: come il flusso d'aria si ferma durante un episodio di apnea, il livello di ossigeno nel sangue scende. Il cervello risponde brevemente disturbando il sonno abbastanza per far ripartire il  respiro con un sussulto o un suono di soffocamento. Se si soffre di apnea ostruttiva, probabilmente non si ricorderà di questi risvegli. La maggior parte del tempo ci si  agitata quel tanto che basta per tendere i muscoli della gola e aprire la trachea.

Segni e sintomi dell’apnea: può essere difficile identificare l’apnea da soli, dato che i sintomi più importanti si verificano solo quando si è addormentati. Ma si può aggirare questa difficoltà chiedendo al proprio compagno/a di osservare le abitudini.

Principali segni e sintomi di apnea del sonno:
- russamento cronico
- soffocamento, sbuffante, o ansimante durante il sonno
- lunghe pause nella respirazione
- sonnolenza diurna, indipendente da  quanto tempo passate a letto

Altri segni e sintomi di apnea del sonno sono:
- svegliarsi con la bocca secca, mal di gola
- mal di testa mattutino
- sonno agitato o irregolare
- insonnia o risvegli notturni
- svegliarsi senza fiato
- difficoltà di concentrazione
- malumore, irritabilità o depressione
- se si scorgono i segni di apnea, consultare immediatamente un medico, preferibilmente uno specialista del sonno.

E solo russare o è apnea del sonno? Non tutti quelli che russano soffrono di apnea, e non tutti coloro che soffrono di apnea, russano. Il più grande segno rivelatore è come ci si  sente durante il giorno: un  russare seppur fastidioso ma normale  non interferisce con la qualità del sonno e di conseguenza la spossatezza giornaliera. Le seguenti strategie sono tratte da: Associazione americana Sleep Apnea”.

Se non sei ancora sicuro che il tuo russare è normale o qualcosa di più serio, le seguenti strategie possono aiutare a decifrare i sintomi. Tenere un diario del sonno registra quante ore si è speso a letto, ogni risveglio notturno, e se ci si sente riposati al mattino. Chiedi al tuo partner il sonno per tenere traccia del  russare, compreso il modo e la frequenza. Fate annotare ogni affanno, soffocamento, o altri suoni insoliti. L'apnea notturna cause e fattori di rischio. Chiunque può avere apnea del sonno, giovani, vecchi, maschi, femmine, e anche i bambini possono soffrirne. Tuttavia, alcuni fattori di rischio sono stati associati ad apnea ostruttiva e centrale.

Hai un elevato rischio per l'apnea ostruttiva del sonno se sei:
- sovrappeso
- maschio
- oltre i 65 anni
- qualcuno in famiglia con la stessa patologia
- un fumatore

Altri fattori di rischio per l'apnea ostruttiva includono alcuni attributi fisici, come avere un collo molto corto, setto deviato, mento sfuggente, oppure tonsille o adenoidi. Allergie o altre condizioni mediche che causano la congestione nasale e ostruzione possono  contribuire. I fattori di rischio per l'apnea centrale Come l’apnea ostruttiva, l’apnea notturna centrale è più comune nei maschi e le persone di età superiore ai 65 anni. Tuttavia, a differenza della prima,l’ apnea centrale è spesso associata a malattie gravi, quali malattie cardiache, ictus, malattie neurologiche, o lesioni spinali o del tronco cerebrale.

Trattamento di auto-aiuto per l'apnea: anche se una diagnosi di apnea del sonno può essere spiazzante, è una condizione curabile. In realtà, ci sono molte cose che potete fare da soli per aiutarvi, in particolare per l'apnea da lieve a moderata. I rimedi e le modifiche dello stile di vita possono essere un inizio del cammino nel ridurre i sintomi di apnea. 

Piccoli consigli:
- Perdere peso. Anche una piccola quantità di perdita di peso può aprire la gola e migliorare il sonno dei sintomi apnea.
- Smettere di fumare. Il fumo è creduto di contribuire alla apnea del sonno, aumentando l'infiammazione e la ritenzione di liquidi nella vostra gola e delle vie aeree superiori.
- Evitare l'alcool, sonniferi e sedativi, soprattutto prima di coricarsi, perché si rilassano i muscoli della gola e interferiscono con la respirazione
- Evitare pasti pesanti e caffeina entro due ore di andare a letto.
- Mantenere ore di sonno regolare. L'aderenza ad un programma di sonno costante vi aiuterà a rilassarvi e dormire meglio. episodi di apnea diminuire quando si ottiene l'abbondanza di sonno.
- Dormi su un fianco. Evitare di dormire sulla schiena, come la gravità rende più probabile per la vostra lingua e dei tessuti molli cada e ostruisca le vie respiratorie.
- Prova il trucco della palla da tennis. Al fine di mantenere se stessi di rotolare sulla schiena durante il sonno, cucire una pallina da tennis in una tasca sul retro della tua giacca del pigiama: se vi metterete sulla schiena, inevitabilmente vi sveglierete e riassumerete al posizione sul fianco
- Sollevare la testa. Elevare la testata del letto o del  corpo dalla vita in su con un cuscino di gomma piuma. È inoltre possibile utilizzare uno speciale cuscino cervicale.
- Aprire le narici. Cercate di mantenere le narici aperte di notte con un dilatatore nasale (banalmente quei cerotti tanto pubblicizzati).

Il trattamento delle apnee ha fatto passi da gigante e ogni paziente può avere dei giovamenti efficaci dalle nuove tecnologie e dagli studi medici recenti.

Apparecchiature di supporto: la pressione continua del flusso d'aria positiva, o CPAP in breve, è il trattamento gold standard per la moderata / grave apnea ostruttiva. In molti casi, avrai un  immediato sollievo dei sintomi e una spinta enorme nell’ energia fisica e mentale. Il dispositivo CPAP è una macchina a cui si collega una maschera che fornisce un flusso costante di aria che mantiene le  vie respiratorie aperte durante il sonno. La maggior parte dei dispositivi CPAP sono delle dimensioni di una scatola. La tecnologia CPAP viene costantemente aggiornata e migliorato. I nuovi dispositivi CPAP sono più leggeri, più silenziosi e più comodi, quindi assicuratevi che il vostro dispositivo sia aggiornato. Assicurarsi che il dispositivo CPAP si adatti in modo corretto. La perfetta compatibilità fa una differenza enorme. Assicurarsi che le cinture non siano troppo strette o troppo larghe e che isolino completamente la maschera sul naso e la bocca. Programma appuntamenti regolari con il medico per verificare l'adattamento e valutare i vostri progressi del trattamento. Iniziare a utilizzare il dispositivo CPAP per brevi periodi durante il giorno. Utilizzare l’impostazione per aumentare gradualmente la pressione dell'aria. E 'normale avere bisogno di diversi mesi per abituarsi a dormire in questo modo. Aggiorna il tuo dispositivo CPAP con opzioni personalizzate. Personalizzare la maschera, i tubi e le cinghie per trovare la giusta misura. Chiedi al tuo medico di cuscinetti morbidi per ridurre l'irritazione della pelle, cuscini nasali per il disagio del naso e mento-cinghie per tenere la bocca chiusa e ridurre le irritazioni della gola. 

Utilizzare un umidificatore per diminuire l'irritazione della pelle e secchezza. Prova un idratante speciale viso per pelli secche. Prova uno spray nasale salino o un decongestionante nasale per la congestione nasale. Tenere la maschera, tubo e copricapo puliti. Per garantire il massimo comfort e prestazioni, sostituire CPAP e filtri umidificatore regolarmente e tenere l'unità pulita. 

Oggi ho tentato di parlare di un argomento complesso, e che interessa parecchi pazienti in tutto il mondo. Ovviamente queste, come sempre, sono sono delle 'dritte' e solo un medico specialista può curarvi da questa patologia. Ogni mio articolo ha il solo scopo di aiutarvi a capire meglio, con termini più semplici dalle patologie più semplici o a quelle più complesse e gravi, in maniera da arrivare da un medico con le idee un po’ più chiare e con qualche domanda chiarificatrice in più da fare. 

cosa consiglia il Ministero della Salute <<<
associazione di malati apnee notturne
Principi di medicina interna, edizione italiana a cura di Piersandro Riboldi e Massimo Vanoli ISBN 88-386-2456-9
Caples SM. Et. Al. Annals of Internal Medicine 2005; 142: 187 – 197
Patil SP. Et al. Chest 2007; 132: 325 – 337

Insalaco G. et al. La terapia con dispositivo a pressione positiva nelle vie aeree: raccomandazioni per la prescrizione nel soggetto adulto affetto dalla sindrome delle apnee ostruttive nel sonno 

Scrivete a:
salute@sanremonews.it

Disclaimer: tutti gli articoli redatti dal sottoscritto, si avvalgono dei maggiori siti e documenti basati sulle evidenze, ove necessario sarà menzionata la fonte della notizia: essi NON sostituiscono la catena sanitaria di controllo e diagnosi di tutte le figure preposte, come ad esempio i medici. Solo un medico può effettuare la diagnosi ed approntare un piano di curaLe fonti possono non essere aggiornate e allo stato dell’arte possono esservi cure, diagnosi e percorsi migliorati rispetto all’articolo. Immagini, loghi o contenuti sono proprietarie di chi li ha creati, chi è ritratto nelle foto ha dato il suo consenso implicito alla pubblicazione. Le persone intervistate, parlano a titolo personale, per cui assumono la completa responsabilità dell’enunciato, e dei contenuti.

Il sottoscritto e Sanremonews in questo caso non ne rispondono.

Compito dell’infermiere è la somministrazione della cura, il controllo dei sintomi e la cultura all’ Educazione Sanitaria.

Roberto Pioppo

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium