/ EVENTI

Che tempo fa

Cerca nel web

EVENTI | giovedì 12 ottobre 2017, 20:42

Cervo: sabato prossimo al Castello dei Clavesana la donazione della statua 'Re Nudo'

Per volere dei due artisti, la creazione resterà al Comune di Cervo, che ha deciso di esporla nel salone del Castello, proprio dove avverrà la cerimonia di donazione. L’imponente opera, alta circa un metro e 90 è il risultato di una collaborazione tra Gorlero e Clerici, legati, oltre che da una grande amicizia, anche da una comune passione per l’arte.

Si terrà sabato prossimo alle 11, nel salone del castello dei Clavesana di Cervo, la cerimonia di donazione della statua ‘Re Nudo’, realizzata dal Prof. Franco Gorlero, primario all’Ospedale Galliera di Genova e dall’imprenditore genovese Alfonso Clerici.

Per volere dei due artisti, la creazione resterà al Comune di Cervo, che ha deciso di esporla nel salone del Castello, proprio dove avverrà la cerimonia di donazione. L’imponente opera, alta circa un metro e 90 è il risultato di una collaborazione tra Gorlero e Clerici, legati, oltre che da una grande amicizia, anche da una comune passione per l’arte. La storia di ‘Re Nudo’ sarà narrata nel grande salone, che per l’occasione ospiterà anche le tele realizzate dai ragazzi dell’Istituto Ruffini, del Liceo Viesseux e del Polo Tecnologico Imperiese, nell’ambito del Progetto di Service Learning, ‘Artisti per caso e per passione’, candidato alle Olimpiadi Nazionali del Service Learning.

La cerimonia sarà anche occasione per illustrare il percorso del progetto, che ha come obiettivo la salvaguardia del patrimonio artistico del comune di Cervo, attraverso il ricavato realizzato dalla vendita delle tele. Gli organizzatori ringraziano per la preziosa collaborazione l’associazione ‘Genitori attivi’, ed in particolare la presidente Federica Novelli. Immancabile il supporto della Ditta Fratelli Carli, sempre vicina alle iniziative realizzate dal Comune di Cervo e supportate dall’entusiasmo del Sindaco Gian Paolo Giordano e dall’Assessore alla cultura Annina Elena.

Il Preside dell’IIS G. Ruffini, capofila regionale della divulgazione del Progetto di ‘Debate e Service Learning’, prof. Paolo Auricchia , a nome dei giovani artisti e dei docenti, ringrazia tutti coloro che hanno manifestato sensibilità e partecipazione alle iniziative che contribuiscono all’innovazione della didattica, in quanto vere e proprie “avanguardie educative”.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore