/ ECONOMIA

Spazio Annunci della tua città

Porto Maurizio Borgo Marina Imperia Fronte Mare bellissimo trilocale completamente ristrutturato e arredato, con aria...

Condizioni perfette diesel intergrale colore grigio scuro

J300 S.E. ABS immatricolato 09/2016 versione Limited Edition colori Kawasaki verde/nero km. 12.807 tutti effettuati...

Porto Maurizio Borgo Marina Fronte Mare bellissimo trilocale completamente ristrutturato e arredato, con aria...

Che tempo fa

Cerca nel web

ECONOMIA | giovedì 12 ottobre 2017, 15:52

Da Mimetix di Imperia la presentazione di Laser Tag, la simulazione di combattimento che sfrutta elettronica e un innovativo sistema ad infrarossi

Appuntamento venerdì 13 e sabato 14 Ottobre.

Il Laser Tag è una simulazione di combattimento che sfrutta fedeli repliche di armi reali combinate con un innovativo sistema ad infrarossi. 

Le repliche utilizzate sono ASG (Air Soft Gun, ovvero fucili elettrici che sparano pallini di plastica) modificate con un Kit di modifica che può essere montato sia internamente alla replica che esternamente in un apposito contenitore, il Anpeq. 

A seconda del tipo di modifica, l'ASG può continuare a sparare pallini, ma ben più frequente è la modifica definitiva, che non rende più utilizzabile tale funzione. Sacrificando però i pallini, tale modifica rende possibile l'utilizzo dei caricatori attivi (cambiando fisicamente il caricatore in uso) e del selettore di fuoco, garandendo anche la sincronizzazione del motorino elettronico della replica  con la cadenza di fuoco impostata sulla componente elettronica. 

I Kit di modifica Laser Tag della RED RAY, già assemblati, o i meno diffusi "kit fai da te" comprendono una parte elettronica (solitamente inserita nell'anpeq), un proiettore in metallo (prodotto dalla nota casa italiana Sniper MK) per "sparare" il raggio di infrarosso e dei sensori, collegati alla replica con un cavo elastico o tramite sistema wireless, da tenere sul capo (su un elmetto, un cappellino o quant'altro) per poter essere colpiti. Attenzione, nessun laser di mezzo: si tratta di infrarossi totalmente innocui. 

Il pubblico preferisce il Kit esterno già assemblato perché così riesce a smontare in pochi minuti l'anpeq da una replica per poi spostarlo su una differente. In questo modo gestisce un unico Kit Laser Tag e ottiene un notevole risparmio economico poiché tutte le caratteristiche dell'arma simulata sono configurabili a piacimento e con facili e brevi passaggi direttamente sull'anpeq. 

La possibilità di utilizzare un sistema elettronico anziché meccanico (come fino ad ora sulle ASG), gode di ulteriori innumerevoli vantaggi dovuti alla sua versatilità. Prima di tutto, le distanze di ingaggio aumentano considerevolmente e raggiungono tra i 150 e i 350 metri di gittata. 

La parte elettronica del Laser Tag può essere configurata a piacimento da ogni giocatore a seconda della modalità di gioco che si vuole affrontare. 

V'è la possibilità di rendere il gioco più realistico possibile configurando i danni inflitti dalla replica a livelli molto alti, o viceversa di impostarli molto bassi per consentire all'avversario di essere colpito varie volte prima di essere elimiato; di configurare danni differenziati a seconda del calibro utilizzato dalla replica, di impostare protezioni balistiche che riducono il danno inflitto dagli avversari, di modificare il parametro vita, ad esempio aumentandolo ad un "giocatore V.I.P.". 

Allo stesso modo sono configurabili i parametri riferiti all'arma replicata impostando la cadenza di fuoco, il numero di proiettili presenti nei caricatori, il numero di caricatori da poter utilizzare complessivamente durante il gioco ed altro ancora. 

Una volta eseguite tali configurazioni, si può iniziare a giocare. Per eliminare l'avversario bisognerà semplicemente sparare sui sensori presenti sul capo. Appena i suoi punti vita saranno arrivati a zero, sarà eliminato e la sua eliminazione sarà segnalata con una sirena, quindi inequivocabile. 

La componente elettronica del Laser Tag permette la possibilità di configurare innumerevoli varianti di gioco, tra cui due ruoli particolari: il Medico, in grado di somministrare kit medici ai compagni per ripristinare in parte i loro punti vita; e il Geniere, in grado di fornire caricatori a chi li avesse finiti e di disinnescare ordigni esplosivi grazie ad apposite funzioni. 

Tra le novità anche molti gadget basati sul reale equipaggiamento degli eserciti moderni quali granate, flash bang, mine claymore, lanciarazzi, ordigni esplosivi da poter disattivare con combinazioni numeriche o con il classico taglio di un cavo. Per finire in bellezza, a partita finita, sarà possibile inviare tutti i dati rilevati ad un PC per poter leggere le statistiche dei giocatori ovvero: colpi sparati, colpi a segno, nemici eliminati, colpi a segno su amici, compagni eliminati (che ahimè, danno punteggio negativo), percentuale precisione, kit medici ricevuti, numero di eliminazioni subite e totale punteggio conseguito. 

Il Laser Tag rende sicuramente la simulazione il più vicina possibile alla realtà grazie alla sua notevole versatilità. 

Per saperne di più, Mimetix di Imperia propone due giornate di presentazione: venerdì 13 e sabato 14. Mimetix si trova in Piazza Mameli a Imperia Porto Maurizio. Per scoprire di più ed essere aggiornato è possibile mettere "mi piace" alla pagina Facebook https://www.facebook.com/mimetiximperia consultare il sito www.mimetix.eu e chiamare il 393 319 0596. Il negozio è aperto dal lunedì al sabato dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore