/ CRONACA

Spazio Annunci della tua città

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Nel comprensorio sciistico della Riserva Bianca, a due passi dalla Costa Azzurra, di 100 metri quadrati,...

Causa limiti circolazione centro città Milano per inquinamento, euro 3 fap, vendo perfetta C5 2.2, automatica, pelle,...

Scooter elettrico a 4 ruote Monrach Royale, per disabili e anziani. Possibile avere anche con copertura per la pioggia ...

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | giovedì 12 ottobre 2017, 17:04

Diano Marina: processo all'ex Assessore Bruno Manitta e a tre operai del Comune. Terminata oggi l'istruttoria. Il 26 ottobre il via alla discussione

Manitta è accusato di peculato, abuso d’ufficio e falso materiale, mentre per i tre operai l’accusa è truffa ai danni dello Stato

Con la deposizione di due testimoni citati dall’avvocato di Riccardo Pizzorno, Francesca Aschero, si è conclusa l’istruttoria del processo che vede imputati, oltre a Pizzorno, operaio del Comune di Diano Marina, i colleghi Alberto Calcagno e Fabrizio Tallone e l’ex Assessore Bruno Manitta.

Manitta è accusato di peculato, abuso d’ufficio e falso materiale, mentre per i tre operai l’accusa è truffa ai danni dello Stato.

Secondo l’accusa, sostenuta dal Pubblico Ministero Alessandro Bogliolo, Manitta avrebbe utilizzato materiale edile di proprietà del Comune per svolgere alcuni lavori all’interno di un magazzino di sua proprietà. Ai tre operai viene contestato invece di aver realizzato interventi di riparazioni fognarie in abitazioni private in orario di lavoro.

I due testimoni hanno risposto alle domande della difesa che li ha citati al fine di chiarire alcuni aspetti della vicenda legati a Pizzorno, in particolare per quanto riguarda il presunto assenteismo dal lavoro.

La prossima udienza è già fissata per il 26 ottobre, quando prenderà il via la discussione.

Manitta è difeso dall’avvocato Roberto Trevia. Gli altri due operai sono difesi dagli avvocati Marcello e Michele Ferrari e da Maurizio Novaro. Il Comune di Diano Marina è parte civile, rappresentata dall’avvocato Giovanni Di Meo.

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore