/ CRONACA

Spazio Annunci della tua città

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Nel comprensorio sciistico della Riserva Bianca, a due passi dalla Costa Azzurra, di 100 metri quadrati,...

Causa limiti circolazione centro città Milano per inquinamento, euro 3 fap, vendo perfetta C5 2.2, automatica, pelle,...

Scooter elettrico a 4 ruote Monrach Royale, per disabili e anziani. Possibile avere anche con copertura per la pioggia ...

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | martedì 26 settembre 2017, 12:14

Bordighera: fibra ottica nella città alta, i residenti protestano per i marciapiedi in pietra divelti (Foto)

La situazione è, come si può vedere dalle foto, disastrosa. E, anche se la ditta dovrà ripassare per terminare il lavoro, al momento chi visita la città vecchia osserva uno spettacolo disarmante. I residenti hanno informato l’Amministrazione comunale che si è subito messa al lavoro per contattare la ditta, oggi assente dal cantiere.

La fibra ottica ed Internet veloce arriverà a breve anche nella città alta, ma a Bordighera esplode la polemica per i lavori eseguiti per portare i cavi necessari a ‘volare’ sulla grande rete.

I fatti riguardano, in particolare, gli scavi eseguiti dalla ditta incaricata, in via Circonvallazione, piazza della Maddalena e via della Madonnetta. Gli operai hanno infatti eseguito uno scavo per sistemare un paio di tombini ed hanno divelto alcuni mattoni e ‘pietre del mare’, che fungono da pavimentazione nella città vecchia. E, al termine, hanno sistemato dell’asfalto, forse provvisorio. Ma i residenti vogliono vederci chiaro.

La situazione è, come si può vedere dalle foto, disastrosa. E, anche se la ditta dovrà ripassare per terminare il lavoro, al momento chi visita la città vecchia osserva uno spettacolo disarmante. I residenti hanno informato l’Amministrazione comunale che si è subito messa al lavoro per contattare la ditta, oggi assente dal cantiere.

Secondo gli accordi, infatti, i lavori prevedono il ripristino della situazione esistenze e non certo una ‘lingua’ di asfalto al posto del ciottolato o dei mattoni che c’erano in precedenza. Anche per quanto riguarda lo scavo fatto nell’asfalto, la ditta dovrà ripristinare tutto lo stesso bitume e non solo la parte dove sono state passate le tubazioni. 

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore