/ EVENTI

Spazio Annunci della tua città

Bellissimo Motore e frizione nuovo Sedili nuovi Stacco batteria Posti 2+2 porte estive Porte invernali ...

Imbarcazione in ottimo stato, Coperta e pozzetto in teak-Falchetta e trincarni in mogano verniciato.Verricello...

Bellissimo Motore e frizione nuovo Sedili nuovi Stacco batteria Posti 2+2 porte estive Porte invernali ...

Da vivere senza spese energetiche. In area vista mare, ben collegata con Roma e Civitavecchia, tutti i servizi...

Che tempo fa

Cerca nel web

EVENTI | lunedì 25 settembre 2017, 12:21

Festival di Sanremo 2018: a “Che tempo che fa” Fabio Fazio scherza con i due Fiorello: “La scala ci sarà? E il girone giovani?”

Dopo la conferma di Claudio Baglioni come conduttore e direttore artistico è stata avanzata anche l’ipotesi della presenza di Beppe Fiorello sul palco dell’Ariston

Beppe Fiorello e Pierfrancesco Favino a “Che tempo che fa”

Ormai si può parlare liberamente di Festival di Sanremo. Claudio Baglioni ha sciolto le riserve, sarà lui il conduttore e il direttore artistico della prossima edizione. E così a “Che tempo che fa” Fabio Fazio ha potuto scherzare dopo settimane di voci che avevano visto anche il suo tra i nomi dei papabili conduttori. Ma così non è stato.

A “Che tempo che fa” si è parlato di Festival quando, al telefono, Fazio ha intervistato Fiorello alla presenza in studio del fratello Beppe. “Da fratello sono contento che Beppe abbia accettato, è molto bello, è il salto che doveva fare. Baglioni mi ha chiamato e gli ho detto che era una buona idea” ha detto Rosario commentando la possibile presenza del fratello sul palco dell’Ariston. Più diplomatico il fratello Beppe: “È un onore, ma non è così”. E anche Fazio ha stuzzicato Beppe Fiorello: “La scala ci sarà? E il girone giovani?”.

Poi Fazio e Rosario hanno scherzato sulle novità in casa Rai e sulle polemiche per il compenso del conduttore ligure: “Fabio, in Rai com’è? Si guadagna bene? Io ci sto pensando da un po’”. Ironica provocazione alla quale Fazio ha risposto: “Te lo consiglio, e poi c’è molta discrezione. Secondo me devi farlo anche tu”. 

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore