Leggi tutte le notizie di INSIDER ›

INSIDER | mercoledì 20 settembre 2017, 17:00

Turismo di appartenenza

Le crete senesi

Dopo essermi riempito gli occhi di paesaggi e monumenti nel fine settimana trascorso da turista a Siena, città che amo molto perché l’ho vissuta cinque anni durante l’università, a mente fredda, davanti al computer, ripensando ai tre giorni passati in Toscana, mi sono chiesto ancora una volta che cosa manca, in primis, alla Riviera ponentina per fare un salto di qualità turistica.

Sono sempre più convinto che sia, anche, una questione di brand, di marchio univoco e coerente che sappia valorizzare un determinato territorio, offrendo idee, servizi, itinerari, emozioni da poter vivere in prima persona. Se digito su Google “Siena turismo” il primo risultato che ottengo è il portale web Terre di Siena, che per l’appunto è un marchio, vetrina online dei comuni della provincia, raccolta coordinata di consigli, percorsi, informazioni su tutte o quasi le vacanze possibili in quell’area. Per inciso, il portale andrebbe svecchiato e arricchito, è migliorabile sotto diversi aspetti.

Se però scrivo “Imperia turismo” o “Sanremo turismo” sul motore di ricerca, non troverò mai un risultato analogo in cima alla lista, un marchio identificabile della Riviera dei Fiori, un puntello visivo che mi farà sentire subito a casa, trasmettendo un senso di appartenenza a quel mondo che desidero conoscere, scoprire. Il mio interlocutore, invece, dovrebbe essere un territorio più coeso, come quello senese, con i suoi punti di forza e debolezza, in grado di promuovere le singole realtà e anche di rivolgersi al visitatore in modo chiaro, organizzato, il contrario della promozione turistica a spezzatino.

Il nuovo assessore al turismo di Sanremo, Marco Sarlo, ha appena proposto la sua ricetta che punterà sul marketing territoriale, su poche e grandi manifestazioni programmate in anticipo, con più coordinamento tra paesi vicini. Vedremo quali saranno gli sviluppi post-rimpasto polemico della giunta Biancheri: Sanremo, Imperia, Ventimiglia, ogni località rivierasca, al netto delle diatribe politiche interne, dovrebbe porsi l’obiettivo prioritario di “abbracciare” il turista, sia quando cerca spunti sul web, sia quando trascorre fisicamente una vacanza nel nostro angolo di Liguria.

Luca Re

Ti potrebbero interessare anche:

In Breve

lunedì 27 novembre
(h. 17:00)
mercoledì 22 novembre
lunedì 13 novembre
mercoledì 08 novembre
(h. 17:00)
lunedì 30 ottobre
venerdì 27 ottobre
(h. 17:00)
lunedì 23 ottobre
lunedì 16 ottobre
venerdì 13 ottobre
(h. 17:00)
mercoledì 11 ottobre
(h. 17:00)
venerdì 06 ottobre
(h. 17:00)
mercoledì 04 ottobre
lunedì 02 ottobre
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore