/ Imperia Golfo Dianese

Spazio Annunci della tua città

Bellissimo Motore nuovo Sedili nuovi Stacco batteria Posti 2+2 porte estive Porte invernali Riscaldamento ...

Imbarcazione in ottimo stato, Coperta e pozzetto in teak-Falchetta e trincarni in mogano verniciato.Verricello...

In area vista mare, fornita di tutti i servizi necessari ad una vita sociale; due livelli fuori terra ed un piano...

Strepitosa occasione composta da soggiorno più angolo cottura due camere ,,gran terrazzo più grande giardino...

Che tempo fa

Cerca nel web

Imperia Golfo Dianese | mercoledì 13 settembre 2017, 10:09

San Bartolomeo al Mare: tra il 15 ed il 23 settembre, fine estate con la festa di San Matteo

Sarà l'edizione numero 60.

Sette serate (e tre pomeriggi) per celebrare al meglio l'importante traguardo della 60esima edizione. La Festa di San Matteo, organizzata dalla omonima associazione sportivo-culturale, torna puntuale sul finire dell'estate e propone ancora una volta un corposo programma in cui, oltre agli ingredienti tradizionali di una sagra, trovano spazio i festeggiamenti per il santo patrono, una gara di petanque dedicata ad uno dei soci fondatori, le famose Moliniadi (giochi per i più giovani), una rappresentazione teatrale, la premiazione del concorso riservato alle scuole e una conferenza di presentazione della collaborazione con l'Università di Vilnius (Lituania), la cui delegazione sarà presente nei prossimi giorni per studiare le particolarietà del dialetto tra gli abitanti della Valle Steria.

L'iniziativa sarà ospitata, come consuetudine, presso l'attrezzata area manifestazioni (in gran parte coperta) di località Molino del Fico, nel primo entroterra di San Bartolomeo al mare, sulla strada per Villa Faraldi. La Festa di San Matteo 2017 si aprirà ufficialmente venerdì 15 alle ore 19 con l'aperitivo di benvenuto e proseguirà per tutto il week end. Ci sarà poi l'appuntamento infrasettimanale di martedì 19 con il teatro (unica serata in cui non saranno in funzione le cucine), e poi il gran finale tra giovedì 21 (San Matteo) e sabato 23.

Quaglie alla brace, stoccafisso, polenta e frittelle di mele sono le specialità più caratteristiche della Festa di San Matteo (il cui simbolo è la piccola e caratteristica chiesetta del piccolo borgo), dove la tradizione incontra la buona cucina.

"A fianco delle specialità gastronomiche e della musica dal vivo, ingredienti comuni a tutte le sagre paesane e alle feste patronali, ancora una volta siamo riusciti ad allestire un programma corposo e variegato, in linea con il nostro impegno in campo culturale, ricreativo e sportivo - afferma Claudio Elena, presidente dell'Associazione San Matteo -. La scelta delle sette serate è stata fatta non solo nper celebrare al meglio la 60esima edizione, ma anche per dare il giusto spazio alle varie iniziative, con le quali cerchiamo di rivolgerci a persone di tutte le età e soddisfare tutti i gusti. Non abbiamo spazi enormi e riteniamo che in questo modo anche il servizio risulti ottimale. Sarà un grande onore accogliere il gruppo, composto da tre docenti e quattro studenti, dell'Università di Vilnius, il più prestigioso ateneo lituano, che nei prossimi giorni studierà l'influenza del dialetto sull'italiano parlato in questi territorio. La nostra organizzazione tiene molto al patrimonio storico ed alla valorizzazione di queste vallate. Per i soci e i sostenitori di San Matteo saranno dieci giorni di fuoco, ma sono certo che la soddisfazione ed il piacere di vivere questi momenti saranno superiori a qualsiasi fatica".


C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore