/ Attualità

Attualità | 11 settembre 2017, 07:14

Sanremo: multa da 10 mila euro al Comune per le condizioni in cui si trovava il cimitero Monumentale prima della chiusura e per la presenza di amianto

La sanzione è stata comminata dall’Asl dopo un sopralluogo del 26 aprile scorso. Dopo due giorni il Comune aveva ordinato la chiusura del cimitero

L'ingresso del cimitero Monumentale

L'ingresso del cimitero Monumentale

Non solo il dispiacere per la chiusura, non solo il costo dei lavori. Lo stato di abbandono del cimitero Monumentale della Foce è costato al Comune di Sanremo anche 10 mila euro di multa.

È stata l’Asl a sanzionare il Comune per un sopralluogo effettuato lo scorso 26 aprile dopo il quale l’Amministrazione aveva ordinato l’immediata chiusura del cimitero. La sanzione è stata emessa alla voce “interventi sicurezza e igiene sul lavoro” ed evidentemente riguarda le zone del cimitero nelle quali le strutture esistenti, per via dell’abbandono, erano a serio rischio crollo. Per non parlare delle molte tombe aperte.

Dopo il sopralluogo del 26 aprile, il 28 Palazzo Bellevue ordinò la chiusura del cimitero e, nel giro di qualche settimana, vennero pianificati e ultimati i lavori per la messa in sicurezza. Durante i quali emerse anche il problema della presenza di amianto.

Ora, a qualche mese dalla chiusura e dai lavori, dalle casse del Comune sono usciti 10.302,40 euro per la dell’Asl. Nel documento con il quale il Comune dà il via libera al pagamento della multa si legge anche che l’Amministrazione, a seguito di opportune verifiche, potrebbe decidere di rivalersi su terzi per la sanzione.

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium