/ CRONACA

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | mercoledì 16 agosto 2017, 18:00

Attenzione a banconote e monete, le zone di villeggiatura sono battute dai falsari. Le più smerciate sono le monete da 2 euro, ecco come riconoscerle

In bar, ristoranti e stabilimenti balneari affollati non sempre è facile controllare ogni moneta o banconota, ma sarebbe buona norma

Nelle ultime settimane in tutta Italia si è registrato un notevole aumento della presenza di monete e banconote false. Una diretta (e sgradevole) conseguenza dell’invasione di turisti che il nostro Paese conosce ogni anno durante la bella stagione.

Le zone più battute dai falsari sono le località di villeggiatura e le grandi città d’arte. Il grande flusso di turisti fa sì che molti negozianti abbiano meno cura nel controllo dei soldi con conseguente facile passaggio di monete e banconote false.
In particolare negli ultimi giorni è stato notato un particolare aumento della presenza di monete da 2 euro false. Pare siano semplici da riprodurre e, per contro, molto difficili da smascherare. Più facile scovarle con i pagamenti automatici.
Ma c’è anche un piccolo “trucchetto” consigliato anche dai Carabinieri che in questi giorni ne hanno sequestrate 900 destinate a Napoli. Basta provare ad attrarle con una calamita. È questa la sola differenza tra il falso e l’originale siccome, a quanto pare, non è possibile riprodurre l’attrazione magnetica della moneta da 2 euro.

Occorre quindi prestare la massima attenzione, quando possibile. In bar, ristoranti e stabilimenti balneari affollati non sempre è facile controllare ogni moneta o banconota, ma sarebbe buona norma.

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore