/ POLITICA

Spazio Annunci della tua città

Porto Maurizio Borgo Marina Imperia Fronte Mare bellissimo trilocale completamente ristrutturato e arredato, con aria...

Condizioni perfette diesel intergrale colore grigio scuro

J300 S.E. ABS immatricolato 09/2016 versione Limited Edition colori Kawasaki verde/nero km. 12.807 tutti effettuati...

Porto Maurizio Borgo Marina Fronte Mare bellissimo trilocale completamente ristrutturato e arredato, con aria...

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | domenica 13 agosto 2017, 16:18

Ventimiglia: manifestazioni di protesta, intervento del 'Comitato per gli Immigrati e contro ogni forma di discriminazione'

Aleksandra Matikj: "Basta con le strumentalizzazioni politiche di estreme Destre: usare i bambini è indecente!"

Aleksandra Matikj

"Ci uniamo all'invito del PSI Intemelio che sottolinea pubblicamente alcuni toni minacciosi e frasi molto gravi espresse da alcuni protestanti apparentemente aggressivi che nei giorni precedenti si erano scagliati contro il Sindaco di Ventimiglia Enrico Ioculano per una possibile apertura di un Centro di accoglienza dove avrebbero dovuto accogliere 20 minorenni. Non soltanto, chi ha organizzato quella manifestazione ha avuto lo squallore e l'indecenza di far partecipare i bambini Italiani che tenevano lo striscione tramite il quale si proclamava il dissenso della presenza dei giovanissimi Stranieri in città, sicuramente ignari di cosa stessero facendo. E, chi arriva a strumentalizzare i bambini nelle questioni politiche, non è degno di essere neanche ascoltato, tanto meno di fare la politica". 

"Giusto è manifestare ma in un modo civile, non violento e non con le urla, minacce e con di mezzo i giovanissimi Ventimigliesi: non è questa la maniera giusta, né civile per educare, non è così che si possano costruire i ponti di Solidarietà e di future Amicizie tra gli Italiani e gli Immigrati in Liguria”, spiega Aleksandra Matikj, Presidentessa del “Comitato per gli Immigrati e contro ogni forma di discriminazione”.

“Esiste anche una Liguria che lavora in silenzio, che accoglie il prossimo ed aiuta, così come giusto è che siano gli Italiani ad essere accolti all’estero allo stesso modo gentile e rispettoso. Capiamo anche noi del nostro Comitato che la situazione al confine non è facile, sappiamo che le frontiere francesi non collaborano come dovrebbero ma non per questo andrebbe dimesso un Sindaco come Ioculano che, davvero, ha da sempre, guardato il bene sia dei propri Cittadini che ama, che per noi Migranti"

"Infine, se la città di Ventimiglia vuole crescere anche a livello turistico ed economico, bisogna che sia dato un esempio positivo di convivenza fraterna, diversamente si rischia che la città passi per razzista e nazionalista ed a quel punto sarà difficile continuare a ristabilire i rapporti con le Multinazionali Straniere", conclude la Matikj. 

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore