/ CRONACA

Spazio Annunci della tua città

Bellissimo Motore e frizione nuovo Sedili nuovi Stacco batteria Posti 2+2 porte estive Porte invernali ...

Imbarcazione in ottimo stato, Coperta e pozzetto in teak-Falchetta e trincarni in mogano verniciato.Verricello...

Bellissimo Motore e frizione nuovo Sedili nuovi Stacco batteria Posti 2+2 porte estive Porte invernali ...

Da vivere senza spese energetiche. In area vista mare, ben collegata con Roma e Civitavecchia, tutti i servizi...

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | domenica 13 agosto 2017, 18:56

Soccorsa dalla Guardia Costiera un'unità da diporto in località Latte nel comune di Ventimiglia

L'unità, ancora capace di navigare con un solo motore, è stata allora scortata dalla motovedetta CP 864 mentre cercava di ritornare ad Andora, ma gli occupanti molto provati, hanno deciso di cercare ricovero nel più vicino porto di Saremo dove l'unità ha ormeggiato in sicurezza presso Portosole

Quella che era cominciata come un tranquilla domenica in barca si è trasformata in una brutta disavventura per 4 diportisti italiani, quando uno dei motori della loro barca a vela si è rotto inondando i locali dell'unità con i densi fumi di scarico. E' successo oggi intorno alle 13.05 in località Latte del Comune di Ventimiglia.

Alla ricezione della richiesta di soccorso, immediata la risposta della Guardia Costiera che è intervenuta con la motovedetta di soccorso CP 864 di Sanremo, sotto il coordinamento della Sala Operativa di Imperia. Giunti in zona gli uomini della Guardia costiera si sono subito accertati delle condizioni degli occupanti, trovandoli scossi ma in buone condizioni.

L'unità, ancora capace di navigare con un solo motore, è stata allora scortata dalla motovedetta CP 864 mentre cercava di ritornare ad Andora, ma gli occupanti molto provati, hanno deciso di cercare ricovero nel più vicino porto di Saremo dove l'unità ha ormeggiato in sicurezza presso Portosole intorno alle 15.40. Sono in corso gli accertamenti da parte dell'Ufficio Circondariale Marittimo di Sanremo per ricostruire le circostanze dell'incidente.

L’Ufficio Circondariale Marittimo di Sanremo ricorda, infine, che per ogni emergenza in mare è sempre attivo, 24 ore su 24 su tutto il territorio nazionale, il numero blu gratuito per le emergenze in mare 1530, che permette di contattare la più vicina Capitaneria di porto per ricevere un'assistenza immediata.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore