/ CRONACA

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | sabato 12 agosto 2017, 07:05

Sanremo: sospesi due dipendenti comunali che non hanno dichiarato l'appartenenza alla massoneria

E' quanto è accaduto a due dipendenti del Comune di Sanremo, a cui è stato notificato un provvedimento di sospensione di un mese dal lavoro perché, al momento di compilare il questionario per il codice di comportamento inviato ai dipendenti di palazzo Bellevue dal segretario Concetta Orlando, non hanno dichiarato l'appartenenza a una loggia massonica del Principato di Monaco

Sospesi per non aver dichiarato di appartenere alla massoneria. E' quanto è accaduto a due dipendenti del Comune di Sanremo, a cui è stato notificato un provvedimento di sospensione di un mese dal lavoro perché, al momento di compilare il questionario per il codice di comportamento inviato ai dipendenti di palazzo Bellevue dal segretario Concetta Orlando, non hanno dichiarato l'appartenenza a una loggia massonica del Principato di Monaco.

La vicenda - come scrivono Il Secolo XIX e La Stampa - è legata a quella dei cosiddetti furbetti del cartellino. La documentazione sull'iscrizione alla massoneria è infatti emersa per via di un blitz a casa di uno dei due che era stato coinvolto anche nel caso dei furbetti, arrivando a essere licenziato e reintegrato in seguito, per un vizio di forma. Sul provvedimento di reintegro il Comune ha presentato ricorso. 

I due si sono difesi spiegando che la loro appartenenza alla massoneria non abbia mai influito sul proprio lavoro.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore