/ ATTUALITÀ

Spazio Annunci della tua città

Imbarcazione in ottimo stato, Coperta e pozzetto in teak-Falchetta e trincarni in mogano verniciato.Verricello...

Strepitosa occasione composta da soggiorno più angolo cottura due camere ,,gran terrazzo più grande giardino...

Coldelite 3002 RTX, 12 pozzetti, attrezzature Officine bano, Frigoriferi ISA BT e TN da 700 lt, Montapanna Carpegiani...

Affitto bilocale con 3 posti letto, con bellissima e panoramica vista mare, al p.t. di casa indipendente con grande...

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | sabato 12 agosto 2017, 07:14

Taggia: strade e sicurezza, in poco più di un mese le telecamere fanno guadagnare oltre 140mila euro al Comune

Tempi duri per chi guida mezzi non in regola ma anche più sicurezza per pedoni e per i conducenti che pagano l'assicurazione e fanno regolarmente la revisione.

148mila euro entrano nelle casse comunali di Taggia grazie all’azione sanzionatoria e di controllo effettuata dalla Polizia Locale attraverso l’uso delle telecamere di videosorveglianza cittadina. Una cifra considerevole soprattutto se si pensa che è stata ‘raccolta’ attraverso le multe fatte principalmente tra giugno e luglio. L’occhio elettronico attivo sul territorio comunale colpisce chi guida un mezzo sprovvisto di assicurazione o con la revisione scaduta. Una sicurezza in più per chi è in regola.

Le multe sono scattate anche per chi ha è entrato nella ZTL di Arma senza autorizzazione. Il software in uso agli agenti scansiona le targhe dei veicoli e non lascia scampo. Ogni giorno sono davvero tantissime le persone che si presentano al comando della Polizia Locale al municipio, perché pizzicate alla guida di mezzi non in regola con quanto previsto dal codice della strada. I conducenti hanno due possibilità o presentano la documentazione mancante oppure pagano la multa.

Le sanzioni sono parecchio salate se si considera che per un veicolo non in regola con l’assicurazione si rischia di pagare fino a 600 euro mentre per i furbetti della revisione si arriva a 169 euro. Se il proprietario del mezzo paga entro 5 giorni, può ricevere uno 'sconto', con una decurtazione del 30% sul dovuto. In questa ottica va peggio a chi decide di ignorare la prima multa. Infatti, scaduto il periodo indicato per il pagamento, viene emesso un secondo verbale di ulteriori 422 euro. 

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore