/ ATTUALITÀ

Spazio Annunci della tua città

Scooter usato con tettino parapioggia batterie ok funziona tutto con gomme e camera d`aria.

Porto Maurizio Borgo Marina Imperia Fronte Mare bellissimo trilocale completamente ristrutturato e arredato, con aria...

Condizioni perfette diesel intergrale colore grigio scuro

J300 S.E. ABS immatricolato 09/2016 versione Limited Edition colori Kawasaki verde/nero km. 12.807 tutti effettuati...

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | sabato 12 agosto 2017, 17:04

Frutta esotica a km zero nel menù: la novità di questa estate

Se siete amanti della frutta esotica, e vi trovate nell’estremo ponente ligure, questo è il momento giusto per provare e gustare nuovi piatti realizzati con la frutta esotica maturata a km zero nell’azienda Fazio di Ventimiglia, di cui vi avevamo parlato qui.

Poco utilizzata nel nostro paese, a causa del suo alto costo e di un sapore, che risente del lungo viaggio per arrivare sulle nostre tavole, la frutta esotica aggiunge ai piatti non solo note di colore, ma anche aromi e sapori particolari.

Il caldo di questi giorni ha permesso raccolti abbondanti e produzioni di qualità, e così per la prima volta in zona si registra un’offerta, sempre di nicchia, ma interessante per quantità, di questi frutti, che maturati sulla pianta hanno un sapore unico e straordinario.

Pierangelo Fazio mentre illustra le caratteristiche dei suoi prodotti a Vito ed agli ospiti del Villaggio dei Fiori di Sanremo

 

Pierangelo Fazio, il produttore che, dopo anni di sacrifici finalmente può dare uno sbocco commerciale al suo lavoro, sta rifornendo i principali e più importanti ristoranti della nostra zona e anche oltre confine.

Mango, papaya, maracuja, carambola e passiflora, solo per citarne alcuni, non si utilizzano soltanto a fine pasto, ma si prestano a essere utilizzati crudi o cotti anche con la carne o il pesce, in salse o nelle insalate. Per provare a utilizzare la frutta esotica in cucina ci vuole esperienza e una dose di creatività, insieme alla voglia di sperimentare senza paura di sbagliare. Non sono in molti gli chef ad avere queste qualità, come del resto non sono molti i clienti disponibili a rinunciare a un tradizionale piatto di pesce per provare un filetto di ricciola con papaya e salsa di carambola.

Per chi vuole provare questa emozione vi posso segnalare tre ristoranti: a Ventimiglia “Il giardino del gusto” e a Vallecrosia, il “Torrione”. E l'elenco dei ristoranti si sta allungando di giorno in giorno. 

Proprio in quest’ultimo ristorante nei giorni scorsi l’attore chef Stefano Bicocchi in arte Vito ha provato il nuovo menù tropicale con i piatti preparati dallo chef Federico Lanteri con la frutta appena raccolta da Pierangelo.

Un menù perfetto e da applausi, dove il pesce è stato abbinato alla Carambola, un succoso e dal sapore acidulo, che tagliato a fette prende la forma di una stella,

alla Papaya, utilizzata a tutto pasto, al mango dalla polpa gialla e profumata e all’onnipresente e profumatissima maracuja.

 

In particolare del frutto della passione o maracujà – ricorda Pierangelo  -  non è solo buono, ma apporta anche benefici al sistema gastrointestinale e cardiovascolare e  un recente studio ne propone l’utilizzo anche per chi soffre di  diabete.

Ma il frutto più sorprendente è sicuramente il Mango, che vanta grandi proprietà nutritive e di cui si contano oltre 400 varietà. E’ ricchissimo di tanti minerali, ma ciò che lo rende davvero super è tanto la presenza del lupeol un potente antiossidante.  Lo chef Federico lo tratta con cura e soprattutto non lo mette mai nel frigorifero perché con il freddo il Mango perde tutti i suoi meravigliosi profumi . Poichè deve essere consumato in poco tempo, le raccolte e le consegne sono quotidiane.

Claudio Porchia

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore