/ POLITICA

Spazio Annunci della tua città

Bellissimo Motore e frizione nuovo Sedili nuovi Stacco batteria Posti 2+2 porte estive Porte invernali ...

Imbarcazione in ottimo stato, Coperta e pozzetto in teak-Falchetta e trincarni in mogano verniciato.Verricello...

Bellissimo Motore e frizione nuovo Sedili nuovi Stacco batteria Posti 2+2 porte estive Porte invernali ...

Da vivere senza spese energetiche. In area vista mare, ben collegata con Roma e Civitavecchia, tutti i servizi...

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | venerdì 11 agosto 2017, 18:21

Ventimiglia, migranti: sit-in di protesta davanti al Comune, Ioculano “Non posso condividere queste manifestazioni, vanno contro la città” (Videointervista)

"Molti di quelli che sono dietro a queste manifestazioni - commenta Ioculano - sanno bene che il comune non ha potere in materia, lo sanno ma viene anche comodo riuscire a prendersela con qualcuno."

Io ritengo che in questo momento particolare queste manifestazioni, questi sit in non facciano altro che andare contro la città.” A dirlo è Enrico Ioculano, Sindaco di Ventimiglia, in merito al sit-in di protesta che si terrà domattina davanti al Palazzo comunale.

Una manifestazione organizzata dal neonato movimento cittadino 'Ora basta' di cui sono portavoce Deborah Murante, Presidente dell'Age e Riccardo Ballestra, Presidente del Comitato di quartiere Giardini Mare e che ha coinvolto un centinaio di cittadini in questa azione di protesta tesa a denunciare la situazione in cui versa la città da ormai tre anni.

L'INTERVISTA

Non condivido queste manifestazioni per una serie di motivi – spiega il Sindaco in un'intervista rilasciata al nostro giornale – perché per la prima volta registriamo in estate una diminuzione degli arrivi, siamo sostanzialmente alla vigilia della chiusura della chiesa delle Gianchette, c'è stato l'ampliamento del Parco Roja che è in grado di riuscire ad assorbire tutta una parte di persone che ora sono per strada. Siamo tutti stanchi ed è tutto comprensibile, ma questa città non ha bisogno di ulteriore eco sul tema migratorio. Queste manifestazioni, torno a ripeterlo, dal punto di vista dei risultati non portano a nulla, aumentano il focus della stampa sulla città. In questo momento non le posso condividere, ancor meno quando si usano i bambini per metterli contro altri bambini.”

Sit-in di protesta, quello di somattina, che arriva dopo la manifestazione organizzata mercoledì scorso dal Comitato di quartiere Marina San Giuseppe, al centro della protesta, in quel caso, l'apertura di un centro d'accoglienza per minori non accompagnati in alcuni locali della Croce Rossa che si trovano a Discesa di Porta Marina.

Manifestazione che si è conclusa con una convocazione in Prefettura di una delegazione di manifestanti, nonché del primo cittadino: “Il Prefetto ha dato prova di grande disponibilità – continua Ioculano – su quell'argomento in particolar modo mi ero già espresso perché non vedo di buon occhio l'apertura di un ennesimo centro, bisogna lavorare con quello che già si ha sul territorio.

Ormai lo sanno anche i sassi che in tutta Italia non c'è comune che abbia competenza sull'immigrazione. Quello che ha fatto questa Amministrazione - avrà fatto bene o male questo si starà a vedere - è stato un lavoro anche oltre le sue possibilità di gestione di un flusso, tenuto conto che i nostri poteri sono limitatissimi, molto più di quanto la gente possa pensare. Una cosa però va detta: molti di quelli che sono dietro a queste manifestazioni lo sanno bene che il comune non ha potere in materia, lo sanno ma viene anche comodo riuscire a prendersela con qualcuno, infatti tutte le manifestazioni e i sit – in, non so perché ma finiscono sempre davanti al Comune.”

Simona Della Croce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore