/ CRONACA

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | venerdì 11 agosto 2017, 19:09

Taggia: vandali in azione sul lungomare di Arma, il Sindaco ai Bagni Comunali per trovare una soluzione

Le spiagge opteranno per un'intensificazione del servizio di guardianaggio durante gli eventi. Il primo cittadino si è recato allo stabilimento per dimostrare solidarietà e vicinanza a questi imprenditori.

Taggia: vandali in azione sul lungomare di Arma, il Sindaco ai Bagni Comunali per trovare una soluzione

Un gruppo di teppisti stanotte ha danneggiato i Bagni Comunali davanti a piazzale Tiziano Chierotti ad Arma di Taggia. Il bilancio è di tredici ombrelloni danneggiati, una staccionata divelta e numerose bottiglie di superalcolici rotte ed abbandonate sulla sabbia. Stamattina un’amara sorpresa per il bagnino dello stabilimento, costretto a ripulire l’area dai cocci di vetro prima che arrivassero le persone.

Di anno in anno torna il fenomeno degli atti di vandalismo ai danni delle spiagge. Capita che ombrelloni, lettini o sdraio vengano rotti. In passato in altri stabilimenti erano stati portati via anche dei materassini. Dagli stabilimenti c’è una forte di richiesta di maggiore sicurezza.

Anche nell’area della darsena si è registrato un episodio di vandalismo stanotte con un estintore svuotato. Nessuno ha visto mentre accadevano i due fatti quindi non è dato sapere se si tratti della stessa mano. Per alcuni si tratterebbe di un gruppo di ragazzini che avrebbero agito in preda ai fumi dell'alcool.

Il sindaco di Taggia Mario Conio, appreso quanto accaduto stanotte, ha deciso di recarsi ai Bagni Comunali per parlare con i gestori, la famiglia Anfossi. Il primo cittadino ha ascoltato le richieste dei gestori ed ha manifestato loro solidarietà in questo momento di difficoltà. Per quest'anno lo stabilimento si impegnerà ad un'intensificazione del servizio di guardianaggio in concomitanza con gli eventi serali ed il Comune ha manifestato l'intenzione di promuovere un'azione di collaborazione con i balneari. 

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore