/ EVENTI

Spazio Annunci della tua città

Bellissimi cuccioli di importanti linee di sangue, selezionati per carattere e tipicità. Pedigree, microchip e...

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Nel comprensorio sciistico della Riserva Bianca, a due passi dalla Costa Azzurra, di 100 metri quadrati,...

Causa limiti circolazione centro città Milano per inquinamento, euro 3 fap, vendo perfetta C5 2.2, automatica, pelle,...

Che tempo fa

Cerca nel web

EVENTI | lunedì 17 luglio 2017, 16:58

Cervo: in esposizione dal 18 al 24 luglio, presso il Bastione di Mezzodì, la mostra "ARCHETIPO"

L'evento prevede la compresenza di Mirko Pagliacci esponente di riguardo insieme a Nico Paladini nella costituzione del movimento denominato Metropolismo, fondato di recente nel 1987, con la successiva adesione di Loredana Raciti, Pier Luigi Cesarini, Carlos Grippo, e teoricamente animato da Achille Bonito Oliva ed Omar Calabrese.

Il Bastione di Mezzodì, torrione di difesa del '500 contro i pirati barbareschi, aperto recentemente al pubblico, dal 18 al 24 luglio sarà sede della Mostra "ARCHETIPO", curata dal Direttore Artistico Dr. Pierluigi Luise. L'evento prevede la compresenza di Mirko Pagliacci esponente di riguardo insieme a Nico Paladini nella costituzione del movimento denominato Metropolismo, fondato di recente nel 1987, con la successiva adesione di Loredana Raciti, Pier Luigi Cesarini, Carlos Grippo, e teoricamente animato da Achille Bonito Oliva ed Omar Calabrese.

Attraverso un linguaggio formale sostanzialmente tradizionale, in dialogo diretto con la fotografia e con i moderni mezzi tecnologici, i metropolisti utilizzano intenzionalmente la pittura come luogo di condensazione di immagini che si danno all'occhio dello spettatore per la loro resa puramente visiva, per il loro decoro figurativo e il marchio di provenienza. La pittura diventa pubblicità della pittura. Sarà presente anche la scultrice simbolista Raffaella Maron, dove le sue opere sono veicolo che esprimono il concetto di una creazione continua della materia. La materia è simbolo di progenie del nostro mondo e viene interpretata quale corpo primordiale, veicolo di una dottrina che vede esplicitata una cosmogonia fatta di simboli, di numeri quantici, di espressioni matematiche, di segni convenzionali unione perfetta di carattere scientifico e mitico sull’origine del mondo ...La Mostra "ARCHETIPO" vedrà due differenti espressioni artistiche confrontarsi con la condizione emotiva e particolare dell’assenza di gravità, intesa come distacco interpretativo dal mondo, visto come vincolo alienante.

L’esposizione, organizzata in partnership con le realtà culturali di riferimento sul territorio, e patrocinata da più stati dell’Est Europeo  sarà introdotta dalla Critica Dott.ssa Roberta Bani. Resterà visitabile fino al 24 Luglio, tutti i pomeriggi dalle 17 alle 20,30.

Maurizio Losorgio

Animus Loci:
tracce d'Europa nel cuore d'Italia

In diretta sul nostro quotidiano venerdì 25 maggio dalle ore 17. SCOPRI DI PIU'

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore