/ EVENTI

Che tempo fa

Cerca nel web

EVENTI | mercoledì 12 luglio 2017, 12:26

Taggia: scambio di doni tra l'Amministrazione e Fabio Fognini alla prima delle 'Stelle dello Sport' (Foto e Video)

“L’idea è quella che ricalca il nome, ovvero ‘Le Stelle dello Sport’, che vogliamo ampliare ad altri settori. Vogliamo gratificare i nostri concittadini che lasciano il segno. Fabio è la nostra stella ed era giusto cominciare con lui”.

Si è svolto questa mattina, in Comune a Taggia, l’incontro tra il Sindaco e la neo Amministrazione comunale con il tennista armese Fabio Fognini.

Un incontro voluto dal neo primo cittadino, che ha confermato come quello di oggi sia il primo di una serie di riconoscimenti, che la cittadina vuole consegnare alle ‘eccellenze’ che portano il nome di Taggia in giro per l’Italia e nel Mondo: “Fabio è un regalo per il nostro territorio, sia per i risultati sportivi che per il tornaconto turistico che ci da ogni volta che va in campo. Oggi c’è stato uno scambio di doni e la nostra pergamena vuole racchiudere la stima e l’affetto nei suoi confronti”. Questa cerimonia è la prima di una serie: “L’idea è quella che ricalca il nome, ovvero ‘Le Stelle dello Sport’, che vogliamo ampliare ad altri settori. Vogliamo gratificare i nostri concittadini che lasciano il segno. Fabio è la nostra stella ed era giusto cominciare con lui”.

Fognini, appena rientrato da Wimbledon dove ha perso solo al 4 set contro il numero uno al Mondo, Andy Murray, si è dichiarato felice del riconoscimento ricevuto: “Sono contento perché essendo nato e cresciuto ad Arma di Taggia, fa piacere essere riconosciuto in questo modo dal neo Sindaco. Ho firmato una maglietta del mio sponsor, augurandogli il meglio per questa nuova avventura”. Ora cosa ti accingi a preparare a livello sportivo: “Ho tre tornei sulla terra rossa e poi anticiperò la trasferta americana, per preparare al meglio gli ‘Us Open”.

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore