/ CRONACA

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | mercoledì 12 luglio 2017, 15:01

Ventimiglia: cresce il numero di minori non accompagnati ospiti del Campo Roja, ancora in fase di realizzazione l'area destinata a donne, famiglie e bambini

La giornata di ieri era stata approssimativamente indicata come quella in cui si sarebbe compiuto il trasferimento delle famiglie e dei minori dalla Chiesa di Sant'Antonio verso il Campo Roja, ma secondo la Croce Rossa questo non sarebbe ancora possibile.

Ventimiglia: cresce il numero di minori non accompagnati ospiti del Campo Roja, ancora in fase di realizzazione l'area destinata a donne, famiglie e bambini

E' in crescita il numero di minori non accompagnati al Campo Roja, 29 quelli presenti ad oggi nella struttura, anche se è ancora in fase di realizzazione l'area destinata a donne, famiglie e bambini che dovrebbe consentire la chiusura delle Gianchette e uno spostamento degli ospiti della Chiesa di Sant'Antonio presso il campo gestito dalla Croce Rossa.

La giornata di ieri era stata approssimativamente indicata come quella in cui si sarebbe compiuto il trasferimento delle famiglie e dei minori dalla Chiesa di Sant'Antonio verso il Campo Roja, ma secondo la Croce Rossa questo non sarebbe ancora possibile: “Non ci sono stati ancora mandati i moduli che dovrebbero ospitare i migranti che saranno trasferiti dalle Gianchette – spiegano i responsabili – e nell'area adibita i lavori sono ancora in corso per realizzare la zona adibita a donne, famiglie e bambini. E' cresciuto il numero di minori non accompagnati che sono stati accolti dalla nostra struttura, ma per un trasferimento definitivo dalla chiesa di Sant'Antonio, aspettiamo il completamento dei lavori.”

I numeri degli ospiti adulti al Campo Roja resta invece abbastanza invariato rispetto a quello dei giorni scorsi, ancora non superiori alle 500 unità: ieri i pernottamenti sono stati 463, i pranzi 469 e le cene 452. Venerdì è prevista la visita di Luigi Di Maio del Movimento 5 Stelle al Campo Roja e con tutta probabilità anche in frontiera, malgrado non sia ancora stato reso noto il programma della visita che l'esponente del Movimento 5 Stelle svolgerà in città; anche dal campo della Croce Rossa affermano di non aver ancora avuto comunicazioni ufficiali sul suo arrivo.

Dalle associazioni che operano con i migranti, soprattutto nella zona delle Gianchette, resta comunque una fiducia nelle istituzioni e nella Croce Rossa, per la buona riuscita del trasferimento e della predisposizione di tutte le condizioni che possano rendere la struttura del Campo Roja adatta ad un'accoglienza così allargata a minori, famiglie, donne e adulti: “Questa soluzione – spiega Federico Saracini, coordinatore di progetto per Medici Senza Frontiere - convincerà quando il campo potrà accogliere le persone, senza alcun rischio per gli individui e in una situazione di sicurezza per tutti. Un campo grande che accoglie indiscriminatamente adulti, famiglie, donne sole e bambini, magari può creare anche dei rischi. Speriamo che quando sarà ampliato ci possa essere accesso ai servizi per tutti e attivati situazioni di protezione delle persone con vulnerabilità. Siamo per il benessere e la salute delle persone, se le circostanze lo permettono, non siamo certamente contrari. E' vero, comunque, che il campo è effettivamente un po' lontano da Ventimiglia, ci sono delle problematiche per arrivarci, magari per famiglie con bambini non è così comodo.”

Simona Della Croce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore