/ EVENTI

Spazio Annunci della tua città

Porto Maurizio Borgo Marina Imperia Fronte Mare bellissimo trilocale completamente ristrutturato e arredato, con aria...

Condizioni perfette diesel intergrale colore grigio scuro

J300 S.E. ABS immatricolato 09/2016 versione Limited Edition colori Kawasaki verde/nero km. 12.807 tutti effettuati...

Porto Maurizio Borgo Marina Fronte Mare bellissimo trilocale completamente ristrutturato e arredato, con aria...

Che tempo fa

Cerca nel web

EVENTI | martedì 11 luglio 2017, 14:29

Venerdì 14 luglio a Laigueglia, 1° appuntamento dell’anno con il Tenco Ascolta 2017. Ospite della serata Zibba

La manifestazione ideata dal Club Tenco che dà spazio agli emergenti di qualità. Sul palco Giovanni Acquilino, La Suerte, Martinelli. Palmarosa Band

Zibba

Primo appuntamento dell’anno per Il Tenco Ascolta, il format ideato dal Club Tenco che si sviluppa in una serie di live in giro per l’Italia, durante i quali il Club invita ad esibirsi dal vivo i cantautori ritenuti più interessanti tra le centinaia che ogni anno spediscono il proprio materiale al Club.

Per il 2017 Il Tenco Ascolta parte dalla Liguria, da Laigueglia (SV) precisamente, ospite venerdì 14 maggio, della rassegna “Queste piazze davanti al mare”.

Ad esibirsi sul palco saranno i nuovi cantautori: Giovanni Acquilino, La Suerte, Martinelli e Palmarosa band.

Special guest il poliedrico cantautore ZIBBA, già Targa Tenco nel 2012 per il Miglior Album Assoluto e confermata promessa con lavori discografici di successo e collaborazioni importanti come Jack Savoretti, Tiziano Ferro e molti altri.

A condurre la serata, ad ingresso gratuito, sarà lo storico presentatore del Premio Tenco, Antonio Silva.

Il Tenco Ascolta è un’occasione per incontrare la musica di qualità di domani, da sempre compito del Club Tenco. Non è un contest, e quindi non ci sono vincitori. In qualche caso però alcuni degli artisti che partecipano a “Il Tenco ascolta” sono invitati al Premio Tenco (la Rassegna della canzone d’autore di Sanremo) o in altre iniziative del Club. Il format è nato nel 2008 con due serate a Provvidenti, in provincia di Campobasso, e si è poi via via esteso in tutta Italia.

La Rassegna della canzone d’autore (Premio Tenco) si svolgerà, quest’anno, dal 19 al 21 ottobre al Teatro Ariston di Sanremo, ed è organizzata dal Club Tenco con il contributo del Comune di Sanremo, SIAE - Società Italiana degli Autori ed Editori, Casinò di Sanremo, Regione Liguria, Camera di Commercio delle Riviere di Liguria, Coop Liguria e Royal Hotel.

GLI ARTISTI SUL PALCO

GIOVANNI ACQUILINO - Fin da giovanissimo segue numerose masterclasses tenute da musicisti di livello internazionale e studia flauto traverso presso il conservatorio Paganini di Genova. In seguito si specializza in jazz, improvvisazione e armonia con il M° Claudio Capurro e in canto moderno frequentando il corso professionale presso “Music Line”, scuola di musica diretta da Gianni Martini. E' autore e compositore, suona stabilmente, ha centinaia di partecipazioni all'attivo e incide in studio di registrazione per diverse formazioni musicali tra cui la Big Borgo Band, con cui ha suonato per Jon Faddis, Dado Moroni e altri jazzisti di livello internazionale. Nel 2016 ha pubblicato il suo primo cd da cantautore dal titolo “La ninfa e il mostro”. Nel Maggio 2017 è risultato vincitore del concorso “Liguria Sing and Song”, beneficiando di una borsa di studio presso il CET del M°Mogol, diplomandosi nel corso interpreti con Laura Valente. E' attualmente in semifinale al Talent "Genova per voi".

LA SUERTE nasce nel 2013 dalle ceneri di band attive tra Milano, Lisbona, Detroit e la Brianza.
La Suerte predica rock, razzola punk e profuma di caraibi. Ha le parole della migliore tradizione italiana e la tensione psichedelica di una nuova era alle porte.
A giugno 2016 è uscito il primo album UNO, con Discipline Records ed Eclectic Edizioni.
La Suerte è composta da: Perro (voce + synth + chitarra), Doc (chitarra + organi + fantasmi + gabbiani); Sciamano (chitarra + aforismi); Rasta (basso); il Maestro (batteria + marimba + percussioni); Andrea (batteria + percussioni)
Principali influenze della band: Nick Cave, David Byrne, Os Mutantes, Paul Simon, De André, Gainsbourg, Graziani, Veloso, Fortis, Beatles, Battisti, Yes

MARTINELLI - Andrea Martinelli nasce a Lecco il 13 settembre 1979 in ritardo di una settimana, con già alle sue spalle un travagliato periodo di ripensamenti.
Sin da piccolo coltiva l'amore per l'arte, per la pittura in modo particolare, per il teatro e la ginnastica. Artistica e non.
Non ha mai toccato un pallone. Non ha mai avuto una bici con cambi Shimano 18 velocità.
Ma per il Natale dei suoi otto anni si fece regalare una musicassetta in allegato con TV Sorrisi E Canzoni, scoprendo quindi di amare la musica italiana oltre a Cristina D'avena in Kiss me Licia.
Cresce tra le note di Lucio Dalla, Graziani, De Gregori e Rino Gaetano; e in mezzo a quel pantheon di cantautori in un angolino pure il mito per Paperinik e L'A-Team.
Inizia  a muovere i suoi primi passi scrivendo racconti, per poi inconsapevolmente trovarsi a scrivere canzoni con in mano una chitarra senza saperla suonare.

PALMAROSA BAND - Deve il suo nome ad un antico “dancing” che negli anni ‘50 si trovava nell’immediata periferia di Asti ed era appunto denominato “La Palmarosa”.
In quel luogo si esibivano le orchestrine dell’epoca che proponevano le canzoni dei cantanti innovativi del momento: Renato Carosone, Fred Buscaglione, Nicola Arigliano, Bruno Martino, Domenico Modugno, il Quartetto Cetra, ecc... i quali, con nuove idee spesso molto avanzate, cercavano di uscire dal mondo canzonettistico melodico-melenso di allora. I testi erano sempre molto belli e originali, spesso ironici e ricchi di trovate spiritose. I ritmi, pur mantenendo ancora una certa italianità, cominciavano a colorarsi di influenze americane tra le quali il boogie, lo swing, i ritmi terzinati, ecc. PALMAROSA BAND cerca quindi di condurre l’ascoltatore in quegli anni ‘50 riproponendo le canzoni dell’epoca con uno stile personale, ma cogliendone il più possibile l’aspetto peculiare.

SPECIAL GUEST

ZIBBA – Cantautore, arriva al grande pubblico grazie ai Premi della Critica al Festival di Sanremo 2014. Nel corso degli anni vince alcuni tra i premi più prestigiosi della musica Italiana come la Targa Tenco per il miglior album in assoluto ("Come il suono dei passi sulla neve", 2012), il Premio Bindi e l’Artista che non C’era nel 2011, gli On Stage Awards 2015 e molti altri riconoscimenti del mondo indipendente e cantautorale.
Autore di una raccolta di dialoghi dal titolo "Me l’ha detto Frank Zappa", divenuto poi uno spettacolo con la regia di Sergio Sgrilli, è anche attore nella prima stagione di “All’ombra dell’ultimo sole” scritto da Massimo Cotto.
Il 20 maggio 2016 esce UNIVERSO, il nuovo singolo prodotto da Andrea Mariano dei Negramaro, che preannuncia il nuovo lavoro in studio che uscirà nel 2017.
Contemporaneamente all’attività con gli Almalibre, Zibba partecipa ad altri progetti come Double Trouble e il Collettivo Dal Pane. È autore per Warner Chappell e ha scritto per Eugenio Finardi, Cristiano De Andrè, Patty Pravo, Michele Bravi, Emma, Zero Assoluto, Max Pezzali, Moreno, Marco Masini, Raige, Giulia Luzi, Elodie e collaborato con artisti come Jack Savoretti, Jovanotti, Tiziano Ferro, Alex Britti e molti altri.  
È produttore artistico di alcune realtà indipendenti, tra cui Diego Esposito e Giulia Pratelli, e dal 2017 direttore artistico del Premio Bindi.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore