/ EVENTI

Spazio Annunci della tua città

Bellissimo Motore nuovo Sedili nuovi Stacco batteria Posti 2+2 porte estive Porte invernali Riscaldamento ...

Imbarcazione in ottimo stato, Coperta e pozzetto in teak-Falchetta e trincarni in mogano verniciato.Verricello...

In area vista mare, fornita di tutti i servizi necessari ad una vita sociale; due livelli fuori terra ed un piano...

Strepitosa occasione composta da soggiorno più angolo cottura due camere ,,gran terrazzo più grande giardino...

Che tempo fa

Cerca nel web

EVENTI | martedì 11 luglio 2017, 10:29

Santo Stefano al Mare: venerdì al 'Festival del Libro' conferenza “Non è poi così elementare, mio caro Watson”

L’incontro di venerdì partirà dall’osservazione di come il racconto di investigazione, detective story all’inglese, o polar, alla francese, o, all’italiana, giallo, o comunque lo si voglia chiamare, sia nato nel mondo anglosassone intorno alla metà dell’Ottocento.

Venerdì alle 18, nella giornata di apertura del Festival del Libro e degli Scrittori Liguri di Santo Stefano al Mare, nel salotto letterario di Piazza Cavour, sarà possibile assistere alla conferenza “Non è poi così elementare, mio caro Watson” a cura di Francesco Sarchi, relatrice Patrizia Lombardi Burley. Contemporaneamente, verrà presentato al pubblico il libro Il collezionista degli album di Mandrake di Francesco Sarchi e Sira De Guglielmi (Antea Edizioni).

La ricercatrice Patrizia Lombardi Burley riconferma così la propria presenza al Festival del Libro, dopo la passata edizione, ancora per approfondire uno dei temi – e dei generi letterari – più amati di sempre, il genere “giallo”. E quale miglior sede di questa a Santo Stefano al Mare, che nel 2011 aveva ospitato “La notte gialla”, meeting dei giallisti italiani anch’esso organizzato dalla Atene Edizioni?

L’incontro di venerdì partirà dall’osservazione di come il racconto di investigazione, detective story all’inglese, o polar, alla francese, o, all’italiana, giallo, o comunque lo si voglia chiamare, sia nato nel mondo anglosassone intorno alla metà dell’Ottocento. 

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore