/ ATTUALITÀ

Spazio Annunci della tua città

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Bellissimi cuccioli di importanti linee di sangue, selezionati per carattere e tipicità. Pedigree, microchip e...

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | martedì 20 giugno 2017, 14:01

Notte prima degli esami: domani inizia la 'Maturità', in provincia di Imperia sono 1.460 i candidati

1.397 gli alunni ‘interni’ che sosterranno domani la prima prova d’esame mentre sono 63 gli ‘esterni’ in un totale di 12 scuole superiori. In totale sono 70 le commissioni con 41 presidenti e circa 250 professori che saranno presenti.

Notte prima degli esami: una canzone, due film, narrativa varia ma, soprattutto, tanti ricordi per chi ci è passato. Per chi invece deve ancora passarci, tanta ‘fifa’ ed adrenalina. Anche per gli studenti della nostra provincia, che devono sostenere la maturità, è la giornata che precede la prima prova dell’esame di uscita dalla scuola dell’obbligo.

In provincia di Imperia sono 1.397 gli alunni ‘interni’ che sosterranno domani la prima prova d’esame mentre sono 63 gli ‘esterni’ in un totale di 12 scuole superiori. Alcune di queste hanno anche sedi distaccate dove si svolgono gli esami. Tra queste l’Itis che in totale ne ha 3 come il ‘Ruffini’ mentre ‘Colombo’ e ‘Marconi’ ne hanno 2. In totale sono 70 le commissioni con 41 presidenti e circa 250 professori che saranno presenti.

In ogni singola sede d’esame il plico ‘digitale’ arriverà domattina alle 8.30 via mail con una ‘Pec’ direttamente dal Ministero e, i tutte le scuole ci sarà il tecnico della commissione web ad aprire il plico con l’apposita chiave d’accesso. Quest’anno non ci saranno plichi cartacei, come avvenuto due anni fa, quando uno di questi venne inviato alla casa circondariale, per consentire l’esame ad un detenuto.

Come si vive questa giornata? Tra ansie, paure, ripassi dell’ultima ora e speranze. Chi l’ha vissuta negli anni senza Internet, pensa alle telefonate (rigorosamente dal fisso) tra i compagni di scuola, su cosa uscirà tra i temi. Oggi c’è la grande rete ed i social network, dove ci si scambia opinioni e dove ci sono le possibili tracce dei temi. Ecco… i temi, quali saranno gli argomenti proposti? E così si gira in lungo e in largo nella rete per capire quale potrà essere la traccia del tema di attualità, di quello storico e del saggio breve, ma anche chi sarà l'autore dell'analisi del testo della prima prova di Maturità. Nell’aprile scorso il Ministero della Pubblica Istruzione ha confermato la scelta e l’approvazione delle tracce, definite belle ed alla portata della preparazione degli studenti.

Molte le ipotesi sugli anniversari che ricorrono nel 2017 e che potrebbero essere stati presi in considerazione dal Ministero. Ricorrenze importanti che potranno essere date come spunto per il saggio breve, l’articolo di giornale, il tema storico o d’attualità e l’analisi del testo.

Sicuramente il sito più ‘cliccato’ in questi giorni in Italia è ‘studenti.it’, dove vengono proposti moltissimi argomenti sull’esame di maturità. Ci sono anche le idee sui possibili argomenti, relativi agli anniversari di quest’anno. Tra questi il 60° dei ‘Trattati di Roma’, i 210 anni dalla nascita di Garibaldi, i 100 anni dalla nascita di Jfk, i 125 dalla nascita di Tito, i 500 dalla riforma luterana, i 90 della prima transvolata atlantica, i 50 dalla guerra del Biafra e dalla morte di Che Guevara. Tema ancora molto ‘caldo’ potrebbe essere riferito ai 25 anni dalla morte di Giovanni Falcone, senza dimenticare i 100 anni dalla morte di Mata Hari ed i 150 dalla nascita di Pirandello ed i 60 dalla morte di Umberto Saba. Ma sono moltissimi gli anniversari sui quali prepararsi al tema di domani.

La prova di domani inizierà alle 8.30, dopo che la commissione aprirà i plichi contenenti le tracce preparate dal Ministero e distribuirà il compito, che propone diverse tipologie di tema. Sei le ore di tempo per terminare anche se ovviamente si potrà consegnare anche prima, ma comunque dopo le 11.30. All’ingresso in aula dovranno essere consegnati ovviamente i cellulari e sono consentiti, oltre alla classica penna, il dizionario di italiano ed una bottiglia d’acqua.

Non resta che fare un sincero in bocca al lupo ai giovani che domani affronteranno la prova nella nostra provincia. Una volta era quella che ti introduceva al mondo del lavoro. Oggi, molti dei ragazzi che usciranno dalla Maturità, affrontano altri anni di studio all’Università dove le ‘prove’ saranno molte prima della vita che li attende. 

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore