/ POLITICA

Spazio Annunci della tua città

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Bellissimi cuccioli di importanti linee di sangue, selezionati per carattere e tipicità. Pedigree, microchip e...

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | lunedì 19 giugno 2017, 18:36

Bordighera come Alassio: anche il Sindaco Giacomo Pallanca potrebbe firmare un'ordinanza anti accattonaggio, dure conseguenze per i richiedenti asilo

Ordinanza che potrebbe firmare anche il primo cittadino di Bordighera Giacomo Pallanca: “Il richiedente asilo – spiega il Sindaco – dispone di tutta una serie di servizi, di sostegni e agevolazioni che non dovrebbero portarlo all'accattonaggio. Se questo accade, significa che si vuole qualcosa di più che va oltre la volontà di integrazione e il rispetto delle leggi.”

Sulla scia di quello che è accaduto ad Alassio nell'aprile scorso, anche il Sindaco di Bordighera Giacomo Pallanca potrebbe firmare un'ordinanza anti accattonaggio che potrebbe avere dure conseguenze sui "richiedenti asilo". Ad annunciarlo è proprio il primo cittadino che guarda alla vicina Alassio e pensa di poter disporre un provvedimento simile anche per la città di Bordighera.

Nell'aprile scorso, nella città del muretto, un richiedente asilo di 21 anni, originario della Nigeria, si è visto revocare le misure d'accoglienza dopo essere stato sorpreso dalla Municipale mentre esercitava attività di accattonaggio (leggi qui). Questo a seguito dell'ordinanza emessa dal Sindaco Enzo Canepa che, dal 2013, proibisce l'accattonaggio. Provvedimento che ha portato la Prefettura di Savona a disporre la revoca delle misure di accoglienza, come conseguenza del comportamento messo in atto.

Ordinanza che potrebbe firmare anche il primo cittadino di Bordighera Giacomo Pallanca: “Il richiedente asilo – spiega il Sindaco – dispone di tutta una serie di servizi, di sostegni e agevolazioni che non dovrebbero portarlo all'accattonaggio. Se questo accade, significa che si vuole qualcosa di più che va oltre la volontà di integrazione e il rispetto delle leggi.” 

Simona Della Croce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore