/ EVENTI

Spazio Annunci della tua città

Coldelite 3002 RTX, 12 pozzetti, attrezzature Officine bano, Frigoriferi ISA BT e TN da 700 lt, Montapanna Carpegiani...

monolocale ristrutturato nuovo piano terra senza balcone 3 posti letto 350 m dal mare comodo su tutti i servizi 399...

per computer w 2234 s LCD nuovissimo mai usato. 20"

SANREMO, SPLENDIDA VISTA MARE. PRIVATO VENDE MONOLOCALE ARREDATO AL 7° PIANO DI UN BEL COMPLESSO IN OTTIME CONDIZIONI....

Che tempo fa

Cerca nel web

EVENTI | lunedì 19 giugno 2017, 22:55

Il Torrione di Vallecrosia: lo chef diventa contadino e l’orto si trova dietro la cucina.

In occasione della festa della musica il Torrione di Vallecrosia presenterà al pubblico piatti con verdure coltivate nell'azienda agricola di famiglia, che porta lo stesso nome del ristorante e che rappresenta il nuovo progetto di Federico Lanteri e Aurora Peirano.

Il desiderio di tutti gli chef è di avere sempre a disposizione ortaggi freschi e di qualità; nella nostra zona la presenza di tanti piccoli produttori agricoli permette di non dipendere dalla grande distribuzione e recuperare sapori diversi. Alcune importanti guide evidenziano i locali con l’orto di proprietà, dove vengono raccolte le primizie e le erbe aromatiche da utilizzare nelle preparazioni. E’ la moda del momento, un capriccio se vogliamo, e in alcuni casi anche un piccolo inganno perché lo chef magari coltiva solo qualche erba aromatica mentre la gran parte della verdure arriva dalla distribuzione tradizionale. Non è il caso di Federico e Aurora, che da qualche mese hanno deciso di fare le cose in grande ed hanno avviato una nuova attività collegata con il ristorante, l’azienda agricola Il Torrione.

“Già oggi utilizzavo quasi esclusivamente prodotti locali, insieme all’olio di mia produzione  – spiega Federico – ma la produzione diretta nelle mie campagne del vicino entroterra mi consentirà di controllare meglio la maturazione, accorciare i tempi,  che separano la raccolta dalla preparazione e dal consumo ed in alcuni casi, grazie ad un piccolo fazzoletto di terra situato dietro la cucina del ristorante, posso staccare la foglia dalla pianta nel momento in cui arriva l’ordine in cucina. Più che un’attività economica mi piace pensare all’azienda agricola come un esperimento gastronomico, la grande cucina parte sempre dal campo. In questi giorni grazie ai nostri primi raccolti le verdure, dalle patate ai peperoni, dalle carote alla Cipolla Egiziana, conferiscono un sapore particolare ai piatti e ai miei clienti voglio regalare la sensazione di passeggiare nell’orto e ritrovare gusti e sapori dimenticati. L’azienda cercherà di coltivare tutte le verdure necessarie all’attività del ristorante nel pieno rispetto della stagionalità, come sosteneva il grande Libereso”

Nelle proposte della serata della festa della Musica, il Bistrot del torrione vi proporrà il Branda con le patate, i Barbagiuai con le zucche, il pesce spada con cipolla egiziana e poi frittura con gazpacho di pomodori e peperoni in composta ed altre deliziose sorprese.

A partire dalle 19.30 e fino a notte inoltrata le potrete gustare con le nuove formule del bistrot, con uno o più piatti a scelta da 15 a 20 euro, con un bicchiere di buon vino compreso nel prezzo.

Il Torrione si trova a Vallecrosia, sull’Aurelia, in via Colonnello Aprosio, 394, (tel.0184295671); dispone di un interessante sito web: www.ristorantetorrione.com. è chiuso la domenica sera e lunedì ed è un Ristorante della Tavolozza.

 

Claudio Porchia

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore