/ CRONACA

Spazio Annunci della tua città

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Nel comprensorio sciistico della Riserva Bianca, a due passi dalla Costa Azzurra, di 100 metri quadrati,...

Causa limiti circolazione centro città Milano per inquinamento, euro 3 fap, vendo perfetta C5 2.2, automatica, pelle,...

Scooter elettrico a 4 ruote Monrach Royale, per disabili e anziani. Possibile avere anche con copertura per la pioggia ...

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | lunedì 19 giugno 2017, 10:22

Sanremo: due auto abbandonate ed usate per dormire da extracomunitari rimosse stamattina dalla Municipale (Foto)

I residenti della zona hanno segnalato il fatto agli agenti della Municipale che, dopo i dovuti controlli delle vetture, le hanno rimosse questa mattina. Per una delle due, però, durante la rimozione si è presentato il proprietario.

Due auto abbandonate, ma alla fine una sola delle due lo era effettivamente. Un caso su cui dovranno ancora lavorare gli agenti della Polizia Municipale che, questa mattina alle 9.30, hanno rimosso prima una Subaru e poi una Fiat Punto.

Secondo quanto evidenziato dai residenti, infatti, le due auto erano state abbandonate, di fronte alla struttura per anziani presente nella via ma, nel corso della rimozione della Subaru, si è presentato il proprietario, anche lui un extracomunitario che vive in Francia.

Le auto erano state utilizzate da molto tempo da un tunisino che le utilizzava come ‘camera’ per dormire la notte. Una delle due auto, una Punto, era stata lasciata sotto un palo dell'Amaie, dove si posizionano spesso i gabbiani. Proprio per questo l'auto era completamente coperta da escrementi.

 

Ora il tunisino che dormiva sulle è stato portato al Comando della Municipale per essere fotosegnalato. Ma gli agenti dovranno svolgere indagini sul proprietario dell’auto e se, soprattutto, questo sapeva che la notte la vettura veniva utilizzata come dormitorio.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore