/ POLITICA

In Breve

sabato 20 ottobre
venerdì 19 ottobre

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | mercoledì 14 giugno 2017, 07:14

Taggia: primo vero giorno da Sindaco per Mario Conio, una certezza "Gli Assessori scelti tra gli eletti"

Sul fronte Giunta si parla di un vice Sindaco donna e le voci parlano di Chiara Cerri. Già oggi una giornata che vede l'agenda degli incontri particolarmente piena.

Taggia: primo vero giorno da Sindaco per Mario Conio, una certezza "Gli Assessori scelti tra gli eletti"

Primo vero giorno da Sindaco, per il neo eletto Mario Conio. Dopo la cerimonia di ieri, con il passaggio delle consegne dal suo predecessore Vincenzo Genduso, mattinata pregna di incontri per il nuovo primo cittadino tabiese, che ha già una agenda stracolma di impegni.

Creazione della Giunta e presa di contatto con i vari uffici i primi pensieri di Conio: “Ho cominciato subito a prendere un primo contatto con gli uffici. Mi sto muovendo su due versanti: da una parte creare la squadra di Governo per il nostro Comune e, dall’altra, cogliere le eventuali difficoltà dei nostri uffici, senza dimenticare i temi ‘caldi’ che abbiamo sul tavolo. La settimana vedrà una serie di incontri con i capi servizio, ai quali ho chiesto dei dossier sulle pratiche più urgenti. Dalla prossima settimana incontrerò tutti i fornitori di servizi al Comune, perché ho bisogno di chiarire quali sono le prerogative del nostro gruppo”.

Sul fronte Giunta si parla di un vice Sindaco donna e le voci parlano di Chiara Cerri: “Potrebbe essere una buona opzione il vice Sindaco donna – risponde Conio - ma ora sui nomi non voglio sbilanciarmi anche se lo scenario si è sviluppato con una certa chiarezza. L’intera Giunta verrà composta scegliendo dai Consiglieri eletti, perché questa è una squadra nata tempo fa e, con le decisioni prese insieme, è giusto che le scelte di Governo vengano fatte dalle persone che ci hanno messo forza, voglia e credibilità dall’inizio”.

Quali le pratiche più urgenti da affrontare nei primi giorni: “Ci sono pratiche davvero urgenti e, già in campagna elettorale, avevamo sottolineato come alcune scelte della passata amministrazione fossero intempestive. Una fra tutte il Puc, che ci porta ad importanti scadenze nei prossimi giorni. La raccolta differenziata ci ha portato nuovi problemi nel centro storico, senza dimenticare il degrado urbano. Proprio per questo da lunedì incontrerò i responsabili del settore per mettere in campo le risposte necessarie agli aggiustamenti che servono per un problema come questo”.

C’è una pratica che affronterà nei prossimi mesi e che, in parte condivide con il suo predecessore? “Ho già detto in passato che la raccolta differenziata è stata una scelta coraggiosa ma non va lasciata così come è. Ci metteremo quindi le mani dentro, per dare un servizio migliore ai nostri concittadini”.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore