/ CRONACA

CRONACA | mercoledì 24 maggio 2017, 12:43

Cedric Herrou da questa mattina in marcia verso Nizza insieme a 100 migranti per chiedere risposte alle autorità

E’ partito insieme a loro, in treno a Breil Mercoledì con destinazione Nizza. Herrou è diretto al Pada (la piattaforma di accoglienza per richiedenti asilo) ed il gruppo, come scrive il quotidiano Nice Matin, è circondato dalla polizia e la polizia di frontiera.

Cedric Herrou da questa mattina in marcia verso Nizza insieme a 100 migranti per chiedere risposte alle autorità

Cédric Herrou, contadino di Breil sur Roya già accusato per aver portato in Francia nel 2016 circa duecento stranieri per motivi umanitari, è in marcia da questa mattina insieme ad un centinaio di migranti.

E’ partito insieme a loro, in treno a Breil Mercoledì con destinazione Nizza. Herrou è diretto al Pada (la piattaforma di accoglienza per richiedenti asilo) ed il gruppo, come scrive il quotidiano Nice Matin, è circondato dalla polizia e la polizia di frontiera.

Nel corso di una riunione a casa di Herrou, che di professione fa il contadino in Valle Roya ed una figura di spicco dell’associazione ‘Roya Citoienne’, è stato ieri lanciato l'allarme per l'aumento dei migranti. Da alcune settimane, infatti, a Breil sono sospitati circa 85 migranti, tra cui 13 minori.

Nella riunione il gruppo ha chiesto al prefetto delle Alpi Marittime di verificare la situazione e di risolvere almeno la situazione per i 13 minori. L’associazione, visdto il deciso aumento del flusso migratorio, si attende una risposta da parte della Prefettura in tempi brevi.

Redazione

"L'Europa che c'è. L'Europa che verrà."

Il dibattito in diretta sul nostro quotidiano. SCOPRI DI PIU'

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore