/ CRONACA

CRONACA | mercoledì 24 maggio 2017, 12:43

Cedric Herrou da questa mattina in marcia verso Nizza insieme a 100 migranti per chiedere risposte alle autorità

E’ partito insieme a loro, in treno a Breil Mercoledì con destinazione Nizza. Herrou è diretto al Pada (la piattaforma di accoglienza per richiedenti asilo) ed il gruppo, come scrive il quotidiano Nice Matin, è circondato dalla polizia e la polizia di frontiera.

Cedric Herrou da questa mattina in marcia verso Nizza insieme a 100 migranti per chiedere risposte alle autorità

Cédric Herrou, contadino di Breil sur Roya già accusato per aver portato in Francia nel 2016 circa duecento stranieri per motivi umanitari, è in marcia da questa mattina insieme ad un centinaio di migranti.

E’ partito insieme a loro, in treno a Breil Mercoledì con destinazione Nizza. Herrou è diretto al Pada (la piattaforma di accoglienza per richiedenti asilo) ed il gruppo, come scrive il quotidiano Nice Matin, è circondato dalla polizia e la polizia di frontiera.

Nel corso di una riunione a casa di Herrou, che di professione fa il contadino in Valle Roya ed una figura di spicco dell’associazione ‘Roya Citoienne’, è stato ieri lanciato l'allarme per l'aumento dei migranti. Da alcune settimane, infatti, a Breil sono sospitati circa 85 migranti, tra cui 13 minori.

Nella riunione il gruppo ha chiesto al prefetto delle Alpi Marittime di verificare la situazione e di risolvere almeno la situazione per i 13 minori. L’associazione, visdto il deciso aumento del flusso migratorio, si attende una risposta da parte della Prefettura in tempi brevi.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore