/ ATTUALITÀ

Spazio Annunci della tua città

Bellissimo Motore e frizione nuovo Sedili nuovi Stacco batteria Posti 2+2 porte estive Porte invernali ...

Imbarcazione in ottimo stato, Coperta e pozzetto in teak-Falchetta e trincarni in mogano verniciato.Verricello...

Bellissimo Motore e frizione nuovo Sedili nuovi Stacco batteria Posti 2+2 porte estive Porte invernali ...

Da vivere senza spese energetiche. In area vista mare, ben collegata con Roma e Civitavecchia, tutti i servizi...

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | venerdì 19 maggio 2017, 12:11

Riva Ligure: ecco la 'Panchina gigante' installata a 'zero metri' dal mare e con legno 'recuperato'

Le Panchine Giganti sono spesso conosciute per immagini, ma una volta che si siede su una di esse e si prova la sensazione di godersi la vista come se “si fosse di nuovo bambini”, si vive un’esperienza intensa, da condividere con gli altri.

E’ stata installata a Riva Ligure, la prima ‘Panchina Gigante’ d'Italia a zero metri dal mare. Lunga 4 metri ed alta 3, è stata costruita con assi di legno recuperate dalla realizzazione della passerella a mare sul Rio Caravello. 

Le Panchine Giganti sono spesso conosciute per immagini, ma una volta che si siede su una di esse e si prova la sensazione di godersi la vista come se “si fosse di nuovo bambini”, si vive un’esperienza intensa, da condividere con gli altri. Le panchine sono fatte per rilassarsi, a differenza di una sedia o di una poltrona sono larghe abbastanza da accogliere uno o più amici.

"Abbiamo preso spunto - dichiarano il Sindaco di Riva Ligure Giorgio Giuffra e l'Assessore al Turismo Francesco Benza - dalle numerose installazioni che si possono ammirare nelle Langhe. Il nostro auspicio è che la panchina divenga velocemente un’attrazione per i visitatori della zona. Sarà installata nei giardini di Piazza Ughetto - continuano - con vista panoramica e contemplativa e sarà liberamente accessibile al pubblico. Ringraziamo gli operai Tino Rizza e Mario Franza che stanno lavorando nei ritagli di tempo alla sua realizzazione”.

"Diversamente rispetto alle mostre temporanee o agli eventi, - aggiungono il Sindaco ed il Consigliere Incaricato alle Pari Opportunità Giordana Castore - la Panchina Gigante rossa resterà ogni giorno presente nella location prescelta come monito per la difesa dei diritti delle donne e contro il femminicidio. Oltre a rappresentare un “monumento” civile dal significato immediato, - concludono - la panchina rossa ha anche il valore aggiunto di coinvolgere: si tratta di un modo semplice di fare comunità intorno ad una tematica, quella del femminicidio, purtroppo sempre più alla portata di tutti”.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore