/ ATTUALITÀ

Spazio Annunci della tua città

Porto Maurizio Borgo Marina Imperia Fronte Mare bellissimo trilocale completamente ristrutturato e arredato, con aria...

Condizioni perfette diesel intergrale colore grigio scuro

J300 S.E. ABS immatricolato 09/2016 versione Limited Edition colori Kawasaki verde/nero km. 12.807 tutti effettuati...

Porto Maurizio Borgo Marina Fronte Mare bellissimo trilocale completamente ristrutturato e arredato, con aria...

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | venerdì 19 maggio 2017, 14:39

Imperia: bufera da giorni tra Assonautica e Go Imperia sul porto, striscione polemico in piazza Dante (Foto)

E' comparso uno striscione dove c'è scritto 'Grazie Assonautica, il resto è verGOgna'. Ovviamente non si sa chi abbia apposto lo striscione ed indagini sono in corso.

Non si placa la bufera tra Assonautica e Go Imperia sul progetto di gestione del bacino portuale di Oneglia. Nei giorni scorsi il Sindaco Carlo Capacci e il presidente dell’associazione Lucio Carli avevano presentato alla stampa un progetto che prevedeva la realizzazione delle Vele d’Epoca ogni anno, e altre attività legate alla nautica, in cambio della gestione del porto di Calata Cuneo a Oneglia affidata ad Assonautica.

L’accordo, come detto da Capacci e Carli sembrava ormai scontato, ma clamorosamente, è saltato tutto in seguito alla richiesta economica pervenuta dalla Go Imperia ad Assonautica per l’intera operazione. Si parla di un costo pari a 175mila euro l’anno per tre anni, oltre ai 40mila euro che Assonautico dovrebbe versare al Comune. Una cifra che Lucio Carli, in una lettera inviata al Sindaco e al cda di Go Imperia, ritiene folle.

Questa mattina, da un terrazzo di piazza Dante ad Imperia è comparso uno striscione dove c'è scritto 'Grazie Assonautica, il resto è vergogna', dove è evidenziato 'Go'. Ovviamente non si sa chi abbia apposto lo striscione ed indagini sono in corso.

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore