/ ATTUALITÀ

ATTUALITÀ | mercoledì 17 maggio 2017, 18:35

Badalucco: iniziati i lavori sulla condotta fognaria in piazza della Madonna, sollievo per gli abitanti dell'area

Dopo anni di attesa questa mattina in piazza della Madonna a Badalucco sono iniziati i lavori per risolvere il problema aggravatosi di una grossa perdita dell'impianto fognario.

Badalucco: iniziati i lavori sulla condotta fognaria in piazza della Madonna, sollievo per gli abitanti dell'area

Dopo anni di attesa questa mattina in piazza della Madonna a Badalucco sono iniziati i lavori per risolvere il problema aggravatosi di una grossa perdita dell'impianto fognario. A causa dello sversamento si era allagata una cantina molto vasta che un tempo era il laboratorio di un fabbro. Il sindaco di Badalucco Walter Bestagno dopo le lamentele degli abitanti ha fatto intervenire la ditta che si occupa della gestione dell'acqua.

Anche perché al di là dei danni patrimoniali, ci potrebbero essere anche problemi per la salute pubblica con l'avvicinarsi della stagione più calda. Gli uomini di RivieraAcque di buon ora hanno divelto la pavimentazione di cubetti di porfido per riportare alla luce la condotta. È emerso un grosso tubo in cemento, presumibilmente collocato negli anni 70. I lavori sono però stati interrotti fino all'arrivo di un tecnico con una sonda elettronica.

"Abbiamo trovato dopo due metri di scavo un tappo che non permette il deflusso dell'acqua. Con la sonda elettronica potremo vedere le condizioni della condotta oltre l'ostacolo" E in effetti così è stato. La video ispezione ha permesso di accertare la presenza di un'intersezione di un altro tubo in plastica affondato nella piazza. I lavori riprenderanno nel pomeriggio per risolvere la faccenda. Quasi certamente dovranno essere essere tolti altri quattro metri di sampietrini.

In questo modo il tubo in cemento, ormai completamente marcio, potrà essere interamente sostituito con una nuova tubazione in Geberit. Così finalmente cesserà il disagio degli abitanti della zona. Soprattutto durante i mesi più caldi miasmi fuoriuscivano dalla cantina in cui si versava lo scarico derivato dalla falla dell'antica condotta.

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore