/ ATTUALITÀ

Che tempo fa

Cerca nel web

ATTUALITÀ | martedì 16 maggio 2017, 15:22

Bordighera: degrado nella zona dei 'Gallinai', la preoccupazione dei residenti “E' una discarica a cielo aperto, da quando l'edificio è abbandonato sono aumentati i furti”

Quel che si chiedono i cittadini che vi risiedono è di chi sia la responsabilità e chi si debba occupare oggi di questo edificio, il comune o i privati. “Tutti noi della zona – spiegano – speriamo che questa casa venga abbattuta."

Bordighera: degrado nella zona dei 'Gallinai', la preoccupazione dei residenti “E' una discarica a cielo aperto, da quando l'edificio è abbandonato sono aumentati i furti”

Degrado e abbandono nella zona dei 'Gallinai' a Bordighera. Molte le segnalazioni arrivate al nostro giornale da parte di lettori che lamentano una situazione abbastanza difficile, ormai da molti anni. “C'è una casa che si trova in via del Confine – spiega una residente al nostro giornale – e che da anni è in condizioni terribili. Le persone che vi abitavano sono state sfrattate perché avrebbero dovuto costruirvi tre palazzine, ma il progetto non è andato a buon fine dal momento che il terzo edificio sarebbe stato troppo vicino al fiume. I lavori sono bloccati da anni e questa casa è diventata un rifugio per tossici, spacciatori, ma anche una discarica a cielo aperto. La gente ci butta dentro la spazzatura e molto spesso è usata anche come bagno pubblico.”

Tra le preoccupazioni dei residenti c'è da considerare il fatto che da quanto l'edificio versa in stato di abbandono, secondo quanto riferiscono, sembrano essere aumentati i furti, o comunque situazioni di pericolo all'interno del quartiere: “Di notte nella via è tutto buio – spiegano – perché i lampioni erano attaccati all'edificio ed è capitato che della gente non molto rassicurante abbia seguito alcune persone che stavano rientrando a casa. Senza contare che si tratta di una struttura molto vecchia e fatiscente, ma anche pericolosa, non è raro che qualche pezzo si stacchi e cada a terra, con il rischio di ferire qualcuno.”

Quel che si chiedono i cittadini che vi risiedono è di chi sia la responsabilità e chi si debba occupare oggi di questo edificio, il comune o i privati. “Tutti noi della zona – spiegano – speriamo che questa casa venga abbattuta o piuttosto che vengano murate porte e finestre per non far entrare più nessuno.”

Da parte sua il Comune sembra avere le 'mani legate' sotto questo aspetto: “Si tratta di una situazione molto simile a quella di via Trento – spiega il Sindaco di Bordighera Giacomo Pallancavi è un curatore fallimentare, è una situazione che purtroppo va avanti da molti anni. Capisco la problematica segnalata dai cittadini che risiedono nella zona, ma più che intervenire con ordinanze di pulizia, come abbiamo emesso anche in passato, il Comune purtroppo non può fare.”  

 

Simona Della Croce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore