/ EVENTI

Spazio Annunci della tua città

Che tempo fa

Cerca nel web

EVENTI | venerdì 21 aprile 2017, 14:23

Sanremo: al Grand Hotel Londra, conclusione del Trittico Araldico con la Conferenza-spettacolo sui Giullari medievali

Ad interpretare i vivaci testi è stato stato chiamato l’attore Max Carja affiancato da Anna Blangetti, primadonna del teatro matuziano, insieme al giovane studioso Davide Fassola

Max Carja

Giunge alla sua conclusione il “Trittico Araldico 2017” promosso dall’Accademia della Pigna in collaborazione con la direzaione del Grand Hotel Londra. Domenica 23 aprile, alle ore 18, presso la Sala Napoleone dello storico albergo matuziano si celebra la festività di San Giorgio, il mitico cavaliere che sconfigge il drago: per farlo si è pensato ad una conferenza-spettacolo dedicata ai “Detti e Contrasti di Giullari Italiani” con la presentazione di testi giullareschi dei secoli XIII e XIV intermezzati da musiche dello stesso periodo.

Ad interpretare i vivaci testi, che riecheggiano il volgare del Basso Medioevo, è stato stato chiamato l’attore Max Carja – già collaboratore di Arnoldo Foà ed altri grandi nomi del palcoscenico – affiancato da Anna Blangetti, primadonna del teatro matuziano, insieme al giovane studioso Davide Fassola. Per la parte musicale interverrano due “Musici”, suonatori di strumenti medievali: Lara Manis e Andrea Novella, che è anche maestro costruttore di arpe e strumenti a corde, entrambi frequentatori dei corsi di Epica arturiana ed Araldica in seno all’Accademia stessa. I testi selezionati saranno introdotti e commentati dagli Accademici Marco Innocenti e Freddy Colt, instancabili animatori della attività didattiche, divulgative ed editoriali che fanno capo al sodalizio di Piazza del Capitolo.

L’incontro di domenica 23 nei lussuosi saloni del Grand Hotel Londra è ad ingresso libero. Ai docenti e agli studenti che ne faranno richiesta viene rilasciato un attestato di partecipazione.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore