/ AL DIRETTORE

Spazio Annunci della tua città

Bellissimo Motore nuovo Sedili nuovi Stacco batteria Posti 2+2 porte estive Porte invernali Riscaldamento ...

Imbarcazione in ottimo stato, Coperta e pozzetto in teak-Falchetta e trincarni in mogano verniciato.Verricello...

In area vista mare, fornita di tutti i servizi necessari ad una vita sociale; due livelli fuori terra ed un piano...

Strepitosa occasione composta da soggiorno più angolo cottura due camere ,,gran terrazzo più grande giardino...

Che tempo fa

Cerca nel web

AL DIRETTORE | venerdì 21 aprile 2017, 16:12

Ventimiglia: gabbiano gravemente ferito abbandonato per strada, lettrice non trova nessuno che voglia intervenire

Cristina Piras ci invia uno sfogo su quanto successo stamattina a Ventimiglia, dove un gabbiano era gravemente ferito in mezzo alla strada.

Cristina Piras ci invia uno sfogo su quanto successo stamattina a Ventimiglia, dove un gabbiano era gravemente ferito in mezzo alla strada.

"Premetto che sono un'amante appassionata degli animali. Dunque, questa mattina, passando per via Carso a Ventimiglia, un capannello di persone attira la mia attenzione: stavano guardando un gabbiano, di quelli grandi, non so  se sia proprio il nome esatto, che purtroppo é stato evidentemente investito da un'auto ed altrettanto evidente, é che avesse un'ala rotta. Fa una pena straziante, non riesce chiaramente a prendere il volo, ad ogni tentativo l'ala si "gira"in maniera innaturale, é insanguinato... Ognuno, dei presenti si interroga su chi chiamare... ovviamente la piú gettonata é la LIPU... ricerca veloce su internet non produce alcun risultato utile, il primo indirizzo che compare é Cuneo... Decido quindi, di chiamare il mio veterinario di fiducia, sperando quanto meno in un numero utile. Mi risponde che é già stato informato, senza aggiungere altro... non é molto distante da Via Carso, mi illudo che a breve intervenga o quanto meno si attivi per far intervenire qualcuno.

Attendiamo, é venerdì c'é il mercato, traffico... dopo mezz'ora nessuno, tre quarti d'ora nessuno! Poco a poco, le persone presenti se ne vanno, io ho il cane con me non posso avvicinarmi, il gabbiano si spaventa cerca di prendere il volo (che strazio!) e non riuscendoci si sposta in mezzo alla strada rischiando di essere nuovamente investito. Dopo un'ora rimaniamo solo io e una signora, che pazientemente cerca di proteggere come può la bestiola facendo in modo quantomeno che non torni in strada. Ormai é mezzogiorno, e nessuno si appalesa. La signora che é con me, mi chiede il numero del veterinario lo richiama. Abbastanza spazientito, per l'ulteriore chiamata dice che lui non interviene, e mi dà un numero di telefono di una veterinaria credo. Chiamo, non interviene nemmeno lei, mi dice, e chiedo quindi chi posso chiamare. Chi interviene? Secondo lei la Polizia provinciale mi può fornire il numero. Chiamo, mi risponde un signore che si qualifica come Vice Comandante, gli espongo la questione, chi mi ha dato il numero e alquanto contrariato mi dice che neanche loro interverranno grazie alle conseguenze della riforma DelRio e quindi, chiedo? Lascio il gabbiano lí, aspettando che muoia o che si faccia nuovamente investire? Ebbene, mi dice di chiamare la Polizia Regionale... non ci posso credere, addirittura? E poi chi rimane? Mi pare troppo francamente. Delusa e amareggiata lascio lì il gabbiano al suo misero destino... ora io mi chiedo: le pare possibile? Capisco che il suddetto volatile non riscuota la simpatia di molti... ma é pur sempre un animale no? Mi chiedo: e tutta la campagna informativa che fanno a favore degli animali? E la legge sul loro maltrattamento? Il gabbiano non é contemplato?"

Direttore

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore