/ POLITICA

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | giovedì 20 aprile 2017, 21:36

Bordighera: Villa Regina Margherita, tennis club e sicurezza scuole al centro del Consiglio comunale

Il Consiglio approva il Conto consuntivo 2016 e la seconda variazione di Bilancio 2017/2019, all'interno della quale rientrano i 4 milioni di euro sbloccati dal Governo che il Comune ha deciso di destinare alla realizzazione di opere pubbliche.

Sono stati approvati dal Consiglio comunale di Bordighera il Conto consuntivo 2016 e la seconda variazione di Bilancio 2017/2019, all'interno della quale rientrano i 4 milioni di euro sbloccati dal Governo che il Comune ha deciso di destinare alla realizzazione di opere pubbliche.

Questi nel dettaglio gli interventi programmati, tenuto conto del Dup e del Piano Triennale dei lavori pubblici:
- Manutenzione straordinaria stabili: 80 mila euro
- Barriere architettoniche: 40 mila euro
- Illuminazione pubblica: 100 mila euro
- Manutenzione straordinaria viabilità: 570 mila euro
- Rifacimento marciapiedi: 150 mila euro
- Interventi straordinari di ripristino rete idrica: 70 mila euro
- Aree giochi: 110 mila euro
- Interventi su Villa Filomena: 200 mila euro
- Manutenzione Straordinaria scuole: 140 mila euro
- Villa Regina Margherita: 1,6 milioni di euro
- Riqualificazione centro storico: 273 mila euro
- Lavatori Arziglia: 100 mila euro
- Archivio comunale: 150 mila euro
- Sant'Ampelio sagrato: 170 mila euro
- Passeggiata mare: 200 mila euro
- Via Principessa Mafalda: 670 mila euro

1,6 milioni di euro per Villa Regina Margherita – ha precisato il Sindaco Giacomo Pallanca - raccoglie più voci messe insieme: 1 milione per la messa in sicurezza del muro, il progetto per la realizzazione di un'ascensore esterno che possa consentire l'ingresso direttamente al terrazzo e l'acquisto di quote dalla Provincia per raggiungere il 51% entro il 2017. Abbiamo già avuto incontri per capire come acquisirle, e quali sono le strade più corrette da intraprendere. Come Amministrazione riteniamo che sia importante acquisire delle quote di Villa Regina Margherita anche per le condizioni in cui versa oggi la Provincia con mancanza di fondi che non le permetterebbe di effettuare degli interventi in futuro.”

Piano di investimenti che, però, non convince completamente la minoranza: “Penso si possa accogliere l'idea che molti quattrini disponibili, vengano utilizzati per la città – ha detto il consigliere d'opposizione Mara Lorenzi - su questo ci troviamo d'accordo. Devo però fare un commento politico: ovvero che questa grande disponibilità avrebbe dovuto prevedere anche un intervento sulle scuole di cui si parla dal 2010. Il motivo per cui ci troviamo a fare questo rilievo è perché il Sindaco aveva dichiarato che erano pronti tutti i progetti per le scuole di Bordighera, preparati proprio in vista dell'eventuale arrivo di queste somme. Non sappiamo, però, se ad oggi questi progetti siano disponibili o se questi investimenti non sono stati pensati proprio perché i progetti non ci sono."

Pronta la risposta del primo cittadino: “Non intervenire oggi su Villa Regina Margherita – ha detto - significherebbe avere un debito a vita, considerando il deperimento del bene. A questo punto è molto meglio agire ora perché questo porterà sicuramente un beneficio". Sulle scuole la risposta è arrivata dall'Assessore Mariella: “Non si può pensare di intervenire su tutte le scuole del territorio, i bambini sono 800 si porrebbe il problema del dove metterli. E' inutile che si continui a dire che non si operi, si va per gradi, bisogna dare delle priorità.”

Il Consiglio ha inoltre discusso alcune interpellanze e interrogazioni presentate dal 'Gruppo Misto' e da 'Bordighera in Comune' relativa alla spiaggia in Arziglia, al cantiere di via Trento e al tennis club. 

Simona Della Croce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore