/ EVENTI

Spazio Annunci della tua città

Coldelite 3002 RTX, 12 pozzetti, attrezzature Officine bano, Frigoriferi ISA BT e TN da 700 lt, Montapanna Carpegiani...

Oneglia in palazzo d`epoca interessantissimo appartamento di grande metratura completamente ristrutturato....

monolocale ristrutturato nuovo piano terra senza balcone 3 posti letto 350 m dal mare comodo su tutti i servizi 399...

per computer w 2234 s LCD nuovissimo mai usato. 20"

Che tempo fa

Cerca nel web

EVENTI | lunedì 20 marzo 2017, 13:25

Taggia: domenica prossima torna il Fai, sette luoghi del borgo rimarranno aperti per il 25 anniversario

Perché proprio Taggia? L’ha spiegato Maria Carmen Lanteri, rappresentante provinciale per il FAI. “Sono 25 anni che il FAI ha lanciato la campagna nazionale. E’ un momento molto importante con numeri sempre crescenti sia per volontari che per persone che visitano il patrimonio culturale ambientale paesaggistico italiano".

Ritorno a Taggia per il FAI dopo 20 anni. Domenica prossima sette luoghi del borgo rimarranno aperti per il 25° anniversario delle Giornate FAI. Un momento di grande prestigio per questo borgo. 

L'intervista a Maria Carmen Lanteri

Perché proprio Taggia? L’ha spiegato Maria Carmen Lanteri, rappresentante provinciale per il FAI. “Sono 25 anni che il FAI ha lanciato la campagna nazionale. E’ un momento molto importante con numeri sempre crescenti sia per volontari che per persone che visitano il patrimonio culturale ambientale paesaggistico italiano. Vicino a noi ci sono tanti luoghi che vediamo tutti i giorni ma è un’occasione per riscoprirli. 20 anni fa avevamo proposto una giornata FAI nel 1997 e fu un successo, con un approccio e persone diverse. Queste nozze d’argento dei Fai nazionale le festeggeremo a Taggia. Il 2017 è un momento importante di riferimento per i borghi e per questo noi abbiamo scelto questo borgo. Qui c’è un patrimonio culturale enorme. Abbiamo scelto alcuni beni particolarmente significativi. Ciascuno di loro offrirà significativi momenti di lettura del centro storico”. 

Gli itinerari saranno liberi ed i luoghi saranno aperti dalle 10 alle 18. Questi i luoghi scelti dal FAI:
- La chiesa di Santa Maria della Misericordia ed il convento dei padri Domenicani  

- La chiesa di San Martino

- La chiesa di Santa Maria del Canneto

- L'ex chiesa di Santa Teresa

- L'ex convento di Santa Teresa

- Il Castello di Taggia

- Villa Curlo ed il ponte medievale

Il FAI per domenica ha attivato una collaborazione con il Centro Culturale Tabiese. Oggi il noto maestro di musica Giorgio Revelli, a nome del centro ha espresso vivo apprezzamento in vista della giornata di domenica. “Questa è una vera collaborazione. Il FAI ha pensato a questo grande percorso sulla dorsale medievale. Noi abbiamo pensato ad un percorso alternativo accompagnato da altrettanti punti di interesse. Oltre ai punti ufficiali  saranno aperte: tutte le confraternite grazie al volontariato di queste persone che potranno raccontare la loro storia; a Madonna del Canneto abbiamo coinvolto il corteo storico di San Benedetto, in particolare il Rione Pozzo che presenterà un’ambientazione in costume d’epoca intitolata ‘Giustizia è fatta’; la terza realtà saranno le attività commerciali che per un giorno saranno aperte. Ci saranno ristoranti che saranno convenzionati con il FAI con menù. I bar presenteranno aperitivi a tema. Ci saranno punti vendita di canestrelli. Inoltre, la Compagnia della Maddalena del Bosco sarà lungo la via del Castello. Tutti gli aderenti terranno aperta la chiesa di Santa Lucia”.

Grande soddisfazione è stata espressa dall’assessore Roberto Orengo. Siamo contenti perché l’attività amministrativa degli ultimi 4 anni è stata incentrata sul centro storico di Taggia. Tutti conoscono i lavori fatti e quelli in via di completamento. Il Castello è la parte più antica e alta di Taggia. Un luogo che si trova negli archivi dal 980 D.C. Tutti i luoghi sono molto importanti. La parte del restauro di Santa Teresa è in fase di ultimazione, probabilmente riusciremo a fare il passaggio. Via San Dalmazzo, collega i Domenicani, la più importante pinacoteca d’arte del ‘400, poi nella biblioteca c’è addirittura un affresco del Brera. Domenica si sarà anche l’inaugurazione alle 11 del giardino di Villa Curlo. Infine, in Santa Teresa ci sarà un concerto alle 17, due flauti ed un violoncello, con Marco Bottino, Marco Moro e Carlo Grisanti, musicisti della Orchestra Sinfonica di Sanremo”. 

Positiva anche Roberta Centocroce, ex presidente della delegazione provinciale imperiese ed attualmente presidente regionale FAI, “Posso dire che in tutta la Liguria si apriranno beni straordinari. Sarà una giornata che porterà ad esperienze uniche ed irripetibili. Ora si raccontano i monumenti in un contesto che quindi coinvolge i cittadini. L’amore per le proprie radici induce una crescita civile importante”. 

Il FAI italiano ha scelto alcune località da promuovere anche a livello televisivo. Taggia sarà anche protagonista in uno spazio ad hoc sul Tg1, durante una delle prossime serate.

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore