/ CRONACA

Spazio Annunci della tua città

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Bellissimi cuccioli di importanti linee di sangue, selezionati per carattere e tipicità. Pedigree, microchip e...

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | lunedì 20 marzo 2017, 07:31

Con l'arrivo della bella stagione torna l'argomento migranti: primi numeri e mercoledì se ne parla in Consiglio a Diano

Sicuramente con il caldo, il flusso dovrebbe aumentare e la nostra provincia, luogo di confine con la Francia, che per moltissimi profughi è la via migliore per raggiungere il Nord Europa. Il campo allestito al ‘Parco Roja’ della città di confine ha sempre ospitato i profughi in tutto l’inverno e continuerà a farlo, anche dopo l’allestimento di nuove strutture.

Sprar o non Sprar il tema dell’accoglienza dei migranti nella nostra provincia è sempre più pressante, a poche settimane dall’arrivo dei primi caldi e, quindi, anche al conseguenze maggior afflusso sulle coste del Sud Italia, di profughi che cercano di fuggire dall’Africa.

Un flusso che è stato annunciato nei giorni scorsi anche dal Vescovo della Diocesi di Ventimiglia-Sanremo, Mons. Antonio Suetta, sempre impegnato insieme alla Caritas, nell’accoglienza dei più bisognosi. Questa mattina i quotidiani Stampa e Secolo annunciano un nuovo numero di migranti da accogliere per l’imperiese, 1363. Ma, ovviamente, non si può prevedere cosa accadrà quest’estate.

Sicuramente con il caldo, il flusso dovrebbe aumentare e la nostra provincia, luogo di confine con la Francia, che per moltissimi profughi è la via migliore per raggiungere il Nord Europa. Il campo allestito al ‘Parco Roja’ della città di confine ha sempre ospitato i profughi in tutto l’inverno e continuerà a farlo, anche dopo l’allestimento di nuove strutture.

Intanto al alzare maggiormente le barricate sembra essere la zona del dianese, dove da tempo si discute sull’arrivo dei migranti e, dove 10 giorni fa si è svolta anche una manifestazione di piazza a Diano Marina. Proprio a Diano, mercoledì prossimo se ne parlerà nuovamente in Consiglio comunale, dove si prevedono interventi particolarmente ‘caldi’.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore