/ EVENTI

Che tempo fa

Cerca nel web

EVENTI | sabato 18 marzo 2017, 07:11

E' il grande giorno della Milano-Sanremo: ecco la guida completa per seguirla e attenzione ai divieti

La presentazione con Mario Cattaneo e tutti gli spunti per seguire la gara. Ma anche le ordinanze con i divieti da seguire scrupolosamente.

Si riparte da Demare, l'ultimo vincitore della Classicissima di Primavera. Oggi  si disputerà la gara di ciclismo più sentita dell'anno, la 108a Milano-Sanremo, che scatterà dal capoluogo lombardo e arriverà nel classico traguardo di Via Roma, nella città dei fiori.

Il percorso della Milano-Sanremo è uno dei più emozionanti di tutto il circuito. Si parte dal Castello Sforzesco di Milano, ma la partenza ufficiale avverrà in via della Chiesa Rossa nel capoluogo lombardo. I corridori attraverseranno oltre 100 km pianeggianti nella Valle del Po e passeranno per PaviaTortonaNovi Ligure e Ovada. La prima vera insidia è il Passo del Turchino, un passaggio che ha scritto la storia della Classicissima di Primavera. Successivamente una discesa molto lunga (circa 10 km) porterà il gruppo sulla Riviera Ligure, con il tracciato che comincerà a farsi molto più frastagliato e per 80 km pianeggiante. Il gruppo passerà da AlassioCapo MeleCapo Cervo e Capo Berta, spartiacque fondamentale per un tentativo di fuga. Attenzione a 30 km dall’arrivo, dove la salita della Cipressa è una vera e propria incognita della corsa: 6 km con una pendenza media del 3,9%, un vero e proprio banco di prova per i protagonisti. Ecco arrivare il famoso e storico Poggio, una delle salite più note del ciclismo mondiale: 3 km e mezzo, dalla pendenza del 3% con un massimo fino all’8%. La differenza è in questo tratto, prima dell’ultimo tratto (2500 metri in pianura) che porta i corridori alla volata finale verso il traguardo di Via Roma a Sanremo.  

IL PRONOSTICO DI MARIO CATTANEO

In esclusiva in questa video intervista, ci regala il suo personale pronostico il presidente dell'US Sanremese CiclismoMario Cattaneo: ecco le sue parole.

IN 198 AL VIA
Saranno 198 i corridori al via della Milano Sanremo numero 108, suddivisi in 25 squadre partecipanti: FDJ, Bora-Hansgrohe, AG2R La Mondiale, Cannondale-Drapac Pro C.T., Androni, Sidermec Bottecchia, Cofidis, Astana Pro Team, Gazprom, Bahrain-Merida, Lotto, Soudal, Bardiani CSF, Movistar Team, BMC Racing Team, Nippo Vini Fantini, Orica Scott, Team Sky, Quick Step Floors, Team Sunweb, Team Dimension Data, Trek Segafredo, Team Katusha Alpecin, UAE Team Emirates, Team Lotto NL-Jumbo, Wilier Triestina e Team Novo Nordisk. 

ALBO D'ORO
Il corridore che ha ottenuto maggiori vittorie nella classicissima di primavera è il belga Eddy Meckx con 8 successi (19666, 1967, 1969, 1971, 1972, 1975 e 1976). Seguono a ruota Costante Girardengo (6), Gino Bartali (4), Erik Zabel (4), Fausto Coppi (3), Roger De Vlaeminck (3) e Oscar Freire (3).

Sono 50 le vittorie italiane nella Milano-Sanremo e l'ultimo azzurro a tagliare il traguardo per primo è stato Filippo Pozzato (2006): oggi sarà la volta buona dopo un decennio?

Il gruppo azzurro. Protagonista tra gli italiani al via deve essere Niccolò Bonifazio. La banda azzurra mette in pista Davide Cimolai, Jacopo Guarnieri, Cesare Benedetti, Alberto Bettiol, Davide Ballerini, Andrea Palini, Raffaello Bonusi, Mattia Cattaneo, Marco Frapporti, Mattia Frapporti, Francesco Gavazzi, Fausto Masnada, Oscar Gatto, Sonny Colbrelli, Manuele Boaro, Enrico Gasparotto, Frranco Pellizzotti, Giovanni Visconti, Simone Andreetta, Enrico Barbin, Nicola Boem, Mirco Maestri, Lorenzo Rota, Paolo Simion, Simone Velasco, Luca Wackermann, Damiano, Caruso, Daniel Oss, Manuel Quinziato, Pier Paolo De Negri, Marco Canola, Iuri Filosi, Alan Marangoni, Ivan Santaromita, Elia Viviani, Gianni Moscon, Salvatore Puccio, Fabio Sabatini, Matteo Trentin, Kristian Sbaragli, Eugenio Alafaci, Marco Coledan, Fabio Felline, Sacha Modolo, Marco Marcato, Manuele Mori, Diego Ulissi, Federico Zurlo, Enrico Battaglin, Filippo Pozzato, Manuel Belletti, Matteo Busato, Jacub Mareczko, Jacopo Mosca, Umberto Poli.

Tutti i divieti previsti:
Oggi via Roma sarà disciplinata in modo diverso dal solito: fino al termine del montaggio delle transenne, è previsto il divieto di transito. I veicoli provenienti da ponente e diretti a levante potranno passare da via Nino Bixio e, quelli provenienti da levante e diretti a ponente sulla zona portuale (da Sottopasso Croce Rossa a Piazzale Carlo Dapporto). Dalle 5 del mattino alla fine dello smontaggio delle transenne, in via Roma è anche previsto il divieto di sosta, con la rimozione forzata a tutti i veicoli. Sempre in via Roma, ma anche nelle traverse che si immettono (vista la transenna ture di sicurezza), è previsto il divieto di transito dalle 10 di sabato e fino a quando non sarà possibile ripristinare il traffico dopo l’arrivo della gara.

Previsto il divieto di circolazione e di sosta in: via Bartolomeo Asquasciati (lato levante, dall’uscita del parcheggio all’intersezione con via Roma), via Roma (tratto antistante l'autoparcheggio prospiciente la Stazione degli Autobus, sulla corsia di svolta continua per piazza Colombo, fino alle 23 e comunque fino al termine dello smontaggio tribune. Divieto di transito in corso Mombello inferiore (carreggiata di levante) fino al termine smontaggio strutture.

Divieto di sosta dalle 6 alle 24 in corso Imperatrice (dall’Hotel Lolli all’ingresso dell’Hotel Royal). Il capolinea dei servizi pubblici, fino al ripristino delle corse regolari, sarà in corso Imperatrice. Divieto di transito e sosta, dalle 6 alle 20 in via Adolfo Rava, sulla carreggiata a monte di lungomare Italo Calvino, che viene utilizzato come strada di scorrimento e di emergenza fino al normale ripristino della circolazione ordinaria.

Divieto di sosta, con rimozione forzata a tutti i veicoli, fino alle 18, su ambo i lati in: via Duca d'Aosta, via Grossi Bianchi, parte iniziale di via Firenze, piazza Libertà, via Val d'Olivi, corso Cavallotti, rondò Garibaldi, via Fiume, corso Orazio Raimondo, via Nino Bixio, via Gioberti, via Carli Inferiore, giardini Vittorio Veneto e largo Nuvoloni. Sarà sospesa la circolazione, dalle 13 a fino alla fine del transito della corsa su: lungomare Italo Calvino (carreggiata a monte), via Nino Bixio, comprese le traverse. Dalle 15 alle 17 (e comunque fino a che non sia possibile ripristinare il traffico dopo l’arrivo della gara), divieto anche in: corso Cavallotti, rondò Garibaldi, via Fiume e corso Orazio Raimondo e sulle traverse relative nel punto in cui esse si immettono.

(Sotto le ordinanze scaricabili)

Files:
 Ordinanza Milano-Sanremo 2017 - Generale (111 kB)
 Ordinanza Milano-Sanremo 2017 - Poggio (68 kB)
 Ordinanza Milano-Sanremo 2017 - Tribune (98 kB)

Carlo Alessi - Riccardo Aprosio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore