/ CRONACA

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | 23 febbraio 2017, 14:06

Anarchici del Fai-Fri arrestati nell'operazione Scripta Manent, Cassazione conferma terrorismo

Per sette anarchici erano scattate le manette il 6 settembre scorso. Nell'operazione erano stati indagati anche Alfredo Cospito e Nicola Gai, insieme ad Anna Beniamino, la compagna di Cospito, nata a Sanremo e residente a Torino

Anarchici del Fai-Fri arrestati nell'operazione Scripta Manent, Cassazione conferma terrorismo

Restano in carcere gli anarchici arrestati al termine dell'operazione Scripta Manent, accusati di terrorismo per aver pianificato e organizzato attacchi terroristici - una cinquantina in vent'anni - con esplosivi in varie città italiane. Il gruppo, che fa capo al Fai-Fri (Federazione anarchica informale), sarebbe responsabile della gambizzazione di Adinolfi, delle bombe sotto casa di Prodi e Cofferati, dell’attentato di Milano a Palazzo Marino e di molte altre azioni, tra cui l’esplosione di tre bombe nel quartiere Crocetta di Torino, avvenuta il 5 marzo 2007 e di due ordigni nella caserma allievi carabinieri di Fossano, fatto del due giugno 2006.

Per sette anarchici erano scattate le manette il 6 settembre scorso, dopo una lunga indagine svolta dalla Digos di Torino coordinata dal pm Roberto Sparagna. Le difese avevano fatto ricorso contro la carcerazione contestando la sussistenza dell'associazione finalizzata a compiere atti di violenza con finalità di terrorismo ed eversione. Ma la corte di Cassazione ha respinto le istanze, confermando il carcere e l'esistenza del reato: le azioni commesse dagli esponenti dell'anarchia nera non sarebbero state isolate, ma collegate tra loro e messe in atto da un gruppo organizzato, capace di ideare e di mettere in pratica attentati contro cose e persone.
L'indagine era partita nel 2012, dopo la gambizzazione dell'imprenditore dell'Ansaldo di Genova Roberto Adinolfi. Erano stati condannati per quel delitto Alfredo Cospito e Nicola Gai. Nell'operazione Scripta manent entrambi gli uomini erano stati di nuovo indagati, insieme ad Anna Beniamino, la compagna di Alfredo Cospito, nata a Sanremo e residente a Torino. La donna era una dei sette arrestati dello scorso settembre.

Elisa Sola

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium