/ Sanremo Ospedaletti

Che tempo fa

Cerca nel web

Sanremo Ospedaletti | 09 febbraio 2017, 17:58

#Sanremo2017: Mika strega tutti, stasera omaggio a George Michael ma soprattutto all'Orchestra del Festival

"Fare cover è una cosa scomoda ma lo farò con voglia enorme e farò “Jesus to a child”, la farò come una preghiera e cazzo è davvero difficile e lo farò alla sua maniera” - ha detto Mika.

#Sanremo2017: Mika strega tutti, stasera omaggio a George Michael ma soprattutto all'Orchestra del Festival

“Sarà un omaggio all’orchestra elemento essenziale di questo show. Quando c’è orchestra cambia tutto. L’anima di Sanremo è l’orchestra. L’orchestra rimane sempre”.

Mika ha spiegato così il suo intervento stasera sul palco dell’Ariston come ospite internazionale di punta della terza serata del Festival di Sanremo. Il cantante che si è definito un po’ zingaro ma ambasciatore ad honorem per l’Italia dove ormai è grande protagonista di casa, considerando le sue molte partecipazioni oltre al programma televisivo Casa Mika, andato in onda su Rai2 tra novembre e dicembre dell’anno scorso. Ad attendere il cantante in sala stampa all'Ariston Roof un plotone di fotografi ma anche i bimbi del Coro dell'Antoniano. Tante le bambine che hanno versato delle lacrime di gioia di fronte all'arrivo del loro beniamino.  

Mika non nasconde una certa ansia in vista di stasera: “MI sento un po’ come opportunità speciale di essere qua. E’ una pressione di una cosa che mi piace. Ultima volta 10 anni fa. Tante cose sono successe in questi anni. Da 4 settimane ce l’ho nella pancia quello che voglio fare stasera”.

A chi gli chiede se gli piacerebbe condurre il Festival, l’artista aha risposto così: “Pensando a quello che ha fatto Carlo negli ultimi anni per me è impensabile. Ci vuole tanta professionalità per gestire tutto non quando le cose vanno bene ma quando non vanno bene. Per me sono contentissimo di essere un pezzettino piccolo di questo spettacolo”.

Poi l’annuncio: “Faremo Casa Mika 2 e ci saranno cambiamenti. Io l’ho sempre visto come un film, un musical quasi. Devo sviluppare e anche collaboratori devono cambiare un po’, sarà un’altra avventura. Voglio scrivere di più per ogni puntata. Alla vecchia maniera di fare sketch. Scriverò canzoni apposta per Casa Mika 2”.

Mika omaggerà l’orchestra ma come? Il cantante proporrà un medley delle sue canzoni ma soprattutto renderà omaggio a George Michael, mancato il 25 dicembre scorso. “Non ho mai conosciuto George Michael anche se sono stato un suo stalker musicale. Ho scelto di lavorare negli studi dove lui ha lavorato. Non ho mai voluto conoscere George Michael. Perché quando hai degli eroi musicali devono rimanere così. Non potevo immaginare che sarebbe morto così giovane”.

Poi sull’esibizione di stasera aggiunge: “Ho avuto opportunità di fare una cosa che non avrei mai fatto. Fare cover è una cosa scomoda ma lo farò con voglia enorme e farò “Jesus to a child”, la farò come una preghiera e cazzo è davvero difficile e lo farò alla sua maniera”.

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium