/ POLITICA

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | 24 gennaio 2017, 09:39

Esclusione dei ventimigliesi dal collegamento ferroviario per Roma, l'Assessore Faraldi scrive a Berrino: “E' incomprensibile ed inaccettabile”

“L’immaginabile complessità di costruire un orario ferroviario che tenga conto di tante particolarità e necessità non può non tener conto anche di quelle del nostro territorio che, per quanto riguarda il trasporto su rotaia, soffre da tempo di un servizio insufficiente”

Esclusione dei ventimigliesi dal collegamento ferroviario per Roma, l'Assessore Faraldi scrive a Berrino: “E' incomprensibile ed inaccettabile”

L’Assessore al Bilancio con delega ai Trasporti Franco Faraldi, venuto a conoscenza che il collegamento veloce Genova-Roma, con i nuovi orari ferroviari, esclude gli abitanti di Ventimiglia, ha deciso di spendersi per richiamare l’attenzione sul tema e poter rimediare al problema. 

Inizio questa breve nota con la convinzione che anche Lei sia d’accordo con me sulla necessità di porre rimedio al problema che le ricordo esistere nel servizio ferroviario sulla linea Ventimiglia/Roma” ha scritto l’Assessore Faraldi all’Assessore Regionale ai Trasporti Giovanni Berrino, con in copia tutti i Sindaci che si ritrovano uniti in questa esclusione. 
“I nuovi treni “Frecciargento”, in servizio sul percorso Genova/Roma, escludono tutto il Ponente Ligure dal beneficio che dovrebbero portare avvicinando la Capitale alla Liguria, riducendo i tempi del viaggio. Non solo i nuovi treni hanno Genova come capolinea, ma durante tutta la giornata non esistono treni che raggiungano Genova da Ventimiglia in tempo utile per la coincidenza con Roma. Sono certo che anche Lei ritenga tutto ciò incomprensibile ed inaccettabile. L’immaginabile complessità di costruire un orario ferroviario che tenga conto di tante particolarità e necessità non può non tener conto anche di quelle del nostro territorio che, per quanto riguarda il trasporto su rotaia, soffre da tempo di un servizio insufficiente. Ritengo che Trenitalia S.p.a. non possa eludere il problema che coinvolge i cittadini sia del nostro che di tanti altri Comuni”.
In attesa di un riscontro, l’Assessore Franco Faraldi e l’Amministrazione Ioculano si riconfermano attenti al tema della mobilità e impegnati nell’agevolare e migliorare la qualità di vita del cittadino e nel mediare per garantirgli una giusta rappresentanza.
  

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium