/ Imperia Golfo Dianese

Imperia Golfo Dianese | 24 gennaio 2017, 18:07

Imperia: CasaPound presenterà un libro alla Biblioteca Lagorio nel "Giorno della Memoria", l'Assessore Podestà: "Una provocazione"

"Purtroppo non potevamo negare l’uso della Biblioteca. Ci è arrivata regolare richiesta. CasaPound non è illegale. Certo, il Giorno della Memoria forse non era proprio opportuno”

Imperia: CasaPound presenterà un libro alla Biblioteca Lagorio nel "Giorno della Memoria", l'Assessore Podestà: "Una provocazione"

CasaPound terrà alla Biblioteca Civica Lagorio di Imperia la presentazione di un libro nel giorno della memoria. Una provocazione, come l’ha definita l’Assessore alla Cultura Nicola Podestà che si augura non vi sia partecipazione da parte dei membri dell’amministrazione.

“Purtroppo non potevamo negare l’uso della Biblioteca. Ci è arrivata regolare richiesta. CasaPound non è illegale. Certo, il Giorno della Memoria forse non era proprio opportuno”. Nei giorni scorsi anche la Digos ha chiesto rassicurazioni al Comune per il timore che possano nascere contestazioni. Per la cronaca, l’incontro sarà alle 21 e l’occasione, come si legge in un comunicato, sarà la presentazione del libro di Dominique Venner “Un Samurai d’Occidente – il breviario dei Ribelli”. “Durante il dibattito interverrà Andrea Lombardi, curatore del libro.

Con questa conferenza CasaPound Liguria vuole onorare la memoria di Dominique Venner, storico francese che si è dato la morte il 21 maggio del 2013 a Notre Dame ‘per risvegliare le coscienze addormentate’ e ‘rompere la letargia che ci sopraffa’, come lo stesso Venner ha spiegato in una lettera-testamento. Il comportamento estremo ma allo stesso tempo lucido e consapevole di Venner non nulla a che fare con i gesti tragici, isterici e insensati con cui la cronaca ci ha abituati a fare i conti in questo secolo. Infatti, il suo gesto non ha nulla a che vedere con il fanatismo religioso, né con la rabbia feroce e distruttiva di chi uccide in strada a colpi di piccone o con la cieca disperazione di chi, vittima di sé stesso e del sistema perverso in cui vive, si toglie la vita insieme ai figli. Il suo è stato un vero e proprio atto di ribellione che si salda in maniera inscindibile con il messaggio di riscatto, di lotta e di consapevolezza del compito che ci grava sulle spalle, proprio come trasmesso dal testo di cui parleremo durante la conferenza.

Attraverso questo appuntamento CasaPound Liguria vuole ricordare la figura di questo straordinario personaggio del nostro tempo e diffondere la profondità del suo pensiero. Nella realtà odierna, in cui la nostra stessa civiltà vive un pericolo mortale, l’eredità di Venner è un monito per tutti: ‘ognuno di noi è l’ultimo degli europei’. 

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium