/ CRONACA

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | 23 gennaio 2017, 20:56

Due colpi di pistola contro l'auto del costruttore dell'outlet "The Mall" di Sanremo

Colpi di pistola contro l'auto di Andrea Bacci, dopo gli avvisi di garanzia e i sequestri milionari il caso The Mall di sanremo assume i contorni di un giallo.

Due colpi di pistola contro l'auto del costruttore dell'outlet "The Mall" di Sanremo

Si fa sempre più inquitante la vicenda dell'outlet "The Mall", il grande centro commerciale del lusso in costruzione in Valle Armea a Sanremo. Agli avvisi di garanzia, ai sequestri e alle istanze di fallimento si sono aggiunti anche i colpi di pistola esplosi proprio oggi contro la Mercedes di Andrea Bacci, imprenditore toscano amministratore della Coam di Rignano, la società che ha costruito il primo lotto dell'outlet sanremese e che oggi è sottoposta a procedura fallimentare.

Come scritto a novembre 2016 (Leggi qui: The Mall outlet, scelta sbagliata, forse nefasta e dagli aspetti oscuri) lo stesso Andrea Bacci, ex socio di Tiziano Renzi (padre dell'ex Presidente del Consiglio) è indagato in un'inchiesta della Guardia di finanza per false fatture e ricorso abusivo al credito.

I colpi, esplosi in pieno giorno contro i vetri dell'autovettura con modalità che ricordano quelle di un un vero e proprio raid, hanno tutta l'aria di essere un messaggio inquietante. Sulla vicenda la procura ha aperto un fascicolo.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium