/ CRONACA

Che tempo fa

Cerca nel web

CRONACA | 21 gennaio 2017, 07:51

Sanremo: gli agenti della Polizia Penitenziaria scoprono un telefonino nascosto in una cella di Valle Armea

La conferma è stata data dal segretario regionale della UilPa Penitenziaria Fabio Pagani.

Sanremo: gli agenti della Polizia Penitenziaria scoprono un telefonino nascosto in una cella di Valle Armea

Importante operazione, ieri mattina ad opera degli agenti della Polizia Penitenziaria del carcere di Sanremo. Gli agenti, sempre impegnati in prima linea a svolgere il loro quotidiano lavoro, hanno scoperto in una cella un telefono cellulare, abilmente nascosto dai detenuti.

La conferma è stata data dal segretario regionale della UilPa Penitenziaria Fabio Pagani: “Con orgoglio e soddisfazione – ha detto – voglio elogiare gli agenti che hanno effettuato l'operazione, una delle tante ma che spesso passano in sordina. Un segnale tangibile di come negli appartenenti al Corpo non cali mai l'attenzione e la dedizione al sacrificio – tuttavia. L'episodio è anche un segnale di un'altra grave problematica: gli istituti italiani non sono assolutamente adeguati e pronti (come quello di Valle Armea), sia per la tipologia arcaica delle strutture sia per la scarsità delle risorse umane e tecnologiche. L'apertura dei detenuti, fatta tanto per far vedere qualcosa all'Europa e per convincerci che siamo il paese di Cesare Beccaria, ovvero il paese del diritto, se non sarà supportata da un'urgente riforma complessiva del sistema di esecuzione penale sarà nociva per la collettività e per i detenuti stessi, che subiranno le nefaste dinamiche della malavita negli spazi aperti del carcere”.

“Auspichiamo pertanto - conclude il Segretario Regionale - che il Ministro ed il Governo diano concretezza agli impegni assunti e proseguano compiutamente nell'attività riformatrice che non può fare a meno dello stanziamento di risorse economiche adeguate ed appositamente finalizzate, altrimenti saranno solo palliativi".

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium