/ CRONACA

CRONACA | 17 gennaio 2017, 22:41

Vigili del Fuoco e Volontari impegnati in 4 incendi in provincia: il più grave sempre quello di Capo Mimosa (Video)

Intanto il vento continua ad imperversare ed creare ulteriori problemi ai soccorritori. Se la situazione non migliorerà domani dovranno intervenire nuovamente i mezzi aerei.

Vigili del Fuoco e Volontari impegnati in 4 incendi in provincia: il più grave sempre quello di Capo Mimosa (Video)

Sarà una notte di duro lavoro, quella che stanno per affrontare i Vigili del Fuoco della nostra provincia, a causa dei molti incendi che stanno colpendo i boschi e le sterpaglie di diverse zone dell’imperiese.

Il luogo più colpito rimane Capo Mimosa e, in particolare la zona di Cervo, dove Vigili del Fuoco e Volontari della Protezione Civile stanno lavorando da domenica scorsa, lottando contro il fuoco ed il forte vento che, anche questa notte sta imperversando su tutta la zona.

Ma, come se non bastasse, il fuoco sta colpendo anche altri luoghi del comprensorio imperiese. Le fiamme stanno attaccando quelle di Pantasina, Colle D’Oggia, Borgomaro, Prelà, Ginestre, Carpasio, Villatalla, Monte Acquarone, Cian Zerbo, Vasia, Ville San Pietro, Ville San Sebastiano e Borghetto d'Arroscia. La situazione è in continua evoluzione e, per domattina in Liguria dovrebbero giungere 4 Canadair a dar manforte alle squadre a terra.

Le immagini girate dalla Protezione Civile nel tardo pomeriggio e questa sera:

I Vigili del Fuoco ed i Volontari della Protezione Civile, nel corso della notte cercheranno di arginare le fiamme e, soprattutto, di tenerle lontane dalle abitazioni. Se la situazione rimarrà uguale a quella attuale, domani arriveranno nuovamente i mezzi aerei, per effettuare nuovamente lanci dall’alto.

"Per domani – ha detto l'assessore regionale all'agricoltura Stefano Mai - sono stati prenotati 4 canadair. La situazione è in continua evoluzione e resa complicata anche da alcuni incendi probabilmente frutto di un assurdo effetto emulativo”. Intanto il vento imperversa fortissimo sulla nostra provincia e ci si augura che, oltre a spingere le fiamme, non provochi altri danni.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium