/ Attualità

Attualità | 17 gennaio 2017, 16:19

Le famiglie piemontesi spendono più in elettrodomestici e mobili e meno in informatica

I dati da una ricerca di Findomestic Banca

Le famiglie piemontesi spendono più in elettrodomestici e mobili e meno in informatica

Le famiglie piemontesi, grazie anche agli incentivi fiscali, acquistano più elettrodomestici e mobili, mentre spendono meno in prodotti informatici, in particolare tablet.

Più parsimoniosi, rispetto ad altre zone d'Italia,nell'acquisto di auto nuove e usate, mentre è più dinamico il settore delle moto.La spesa complessiva per i beni durevoli si attesta a 5,3 miliardi di euro nel 2016, in crescita del 4,5% rispetto all'anno precedente. Sono questi i dati raccolti dall'Osservatorio di Findomestic Banca sui consumi di beni durevoli, presentato a Torino presso l'Hotel Principi di Piemonte.

Il reddito medio pro capite è pari a circa 21.000 euro, in crescita del 2,9%, dato superiore alla media del Paese (+2,4%), ma inferiore di 850 euro a quello medio del Nord Ovest. Biella si conferma la provincia con il reddito più elevato (22.944 euro), seguita da Torino (21.912), Vercelli (21.296) e Cuneo (20.854).

r.g.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium