/ Attualità

Attualità | 16 gennaio 2017, 18:45

I 'camperisti' scelgono Camporosso: l'Amministrazione presenterà la richiesta per l'assegnazione della 'Bandiera Gialla Act Italia'

“La realtà di Camporosso – spiega il Sindaco Davide Gibelli - si è sempre contraddistinta per il turismo ricettivo all'aria aperta e uno dei nostri obiettivi è proprio quello di potenziarlo il più possibile."

I 'camperisti' scelgono Camporosso: l'Amministrazione presenterà la richiesta per l'assegnazione della 'Bandiera Gialla Act Italia'

Sarà presentata a breve dal Comune di Camporosso la richiesta per l'assegnazione della 'Bandiera Gialla Act Italia', Associazione Campeggiatori Turistici d'Italia. Si tratta di un riconoscimento di qualità destinato alle località italiane che si distinguono nello sviluppo di servizi a favore del cosiddetto 'turismo in movimento'. A breve verrà presentata la domanda, ma ci sono ottime probabilità per il comune di ottenere questo importante riconoscimento.

La realtà di Camporosso – spiega il Sindaco Davide Gibelli - si è sempre contraddistinta per il turismo ricettivo all'aria aperta e uno dei nostri obiettivi è proprio quello di potenziarlo il più possibile. Da circa un anno sul territorio comunale si è insediata una nuova struttura (ndr Camper Park Nervia) che è stata molto apprezzata, sopratutto nelle ultime festività natalizie. Non ci sono molte aree di questo genere in zona, e questa è stata certamente presa in considerazione dai camperisti che si sono recati sul nostro territorio.

Al di là dell'investimento privato che interessa a noi dal punto di vista dello sviluppo di un'impresa sul territorio, capace di creare lavoro e occupazione – aggiunge Gibelli – quello che mi preme è sottolineare il carattere innovativo di questa struttura. L'eventuale assegnazione della Bandiera Gialla dovrebbe incentivare investimenti, anche da parte di privati, in questo senso, così che si possa far diventare davvero il nostro territorio davvero strategico.”

La Bandiera Gialla conferirebbe, inoltre, al comune un prestigioso riconoscimento per un lavoro di promozione di un certo tipo di turismo sia con investimenti pubblici, che con l'apporto di strutture private.

La zona mare a valle del tracciato ferroviario di Camporosso – continua Davide Gibelli - secondo il piano regolatore, è un'area turistico ricettiva, di fatto inattuata. Dal 2000 non si è mai concretizzato nulla di preciso, mentre questa estate ad esempio c'è stato molto movimento e questo avrebbe certamente portato buoni risultati.

Auspico che con questi nuovi investimenti pubblici che prevedono l'ampliamento del sottopasso, la creazione di una rete ciclabile, la realizzazione di nuovi parcheggi e la riqualificazione della passeggiata mare, si possa arrivare ad un migliore sviluppo anche dal punto di vista delle strutture private. La stessa pista ciclabile dovrebbe fungere da volano per un ulteriore ampliamento di attività commerciali ad essa connesse.”

Proprio quest'ultima, insieme alla qualità dell'enogastronomia nell'entroterra, hanno rappresentato un elemento fondamentale in questa corsa ad accaparrarsi la Bandiera Gialla Act Italia, soprattutto perché si tratta di una pista capace di collegare i comuni della costa e, allo stesso tempo, il mare con la montagna.

Act Italia, con la sua rete di club sparsi su tutto il territorio nazionale, stringe accordi con le comunità locali, con il preciso scopo di collaborare al loro sviluppo economico, incentivare e promuovere occasioni di genuina accoglienza, aiutandoli a realizzare attrezzature capaci di favorire integrazione tra il turista – ospite e la cittadinanza locale.

Simona Della Croce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium