/ POLITICA

POLITICA | mercoledì 11 gennaio 2017, 11:10

Regione Liguria: Assessore Gianni Berrino “grazie al piano anti crisi, garantito accesso dei lavoratori a politiche attive del lavoro”

"Nelle prossime settimane la Regione vigilerà sul percorso dei lavoratori nella presa a carico da parte dei Centri per l’impiego".

“Partiranno immediatamente i percorsi di bilancio delle competenze attraverso il Centro per l’impiego per i 36 lavoratori della Labocolor e, grazie al Piano anticrisi da oltre 13 milioni di euro, varato a fine dicembre dalla giunta dove è stato incluso anche il Comune di Santo Stefano Magra, i dipendenti potranno accedere alle politiche attive del lavoro e ai bonus occupazionali, analoghi a quelli previsti dai bandi over 40 e over 60, pur continuando a utilizzare la mobilità”.

Lo ha dichiarato l’assessore regionale al Lavoro Gianni Berrino al termine dell’incontro che si è tenuto nella sede della Regione Liguria con i rappresentanti sindacali di Cgil, Cisl e Uil, il sindaco di Santo Stefano Magra Paola Sisti e i dirigenti dei Centri per l’impiego della Spezia per affrontare le possibili misure a sostegno dei 36 dipendenti della Labocolor, azienda dichiarata fallita a settembre e che andrà per la terza volta all’asta a fine gennaio.

“Certamente – ha aggiunto l’assessore Berrino – resta la speranza che si presenti finalmente un possibile acquirente. Se così sarà, siamo pronti come Regione Liguria anche a incontrare il potenziale compratore e a mettere in campo ogni forma a sostegno dei lavoratori Labocolor all’interno della nuova proprietà”. L’assessore Berrino ha ringraziato il sindaco di Santo Stefano Magra per aver portato l’attenzione su questa delicata vertenza e ha infine garantito che ‘nelle prossime settimane la Regione vigilerà sul percorso dei lavoratori nella presa a carico da parte dei Centri per l’impiego’.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

In Breve

mercoledì 16 agosto
martedì 15 agosto
lunedì 14 agosto
domenica 13 agosto
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore