/ POLITICA

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | 12 dicembre 2016, 18:26

Stabilimenti balneari e direttiva 'Bolkestein': l'Assessore Marco Scajola incontra 'Obiettivo spiagge'

Il consorzio, attivo dal 2011, vede 353 soci in Liguria di cui 311 in provincia di Savona, 20 a Genova, 13 a Spezia e 9 ad Imperia. Una unione tra imprenditori del settore balneare, che vuole lavorare insieme e gestire le problematiche.

Stabilimenti balneari e direttiva 'Bolkestein': l'Assessore Marco Scajola incontra 'Obiettivo spiagge'

Si è svolto questo pomeriggio a Savona un incontro tra il consorzio ‘Obiettivo spiagge’ e l’Assessore regionale Marco Scajola. Il consorzio, attivo dal 2011, vede 353 soci in Liguria di cui 311 in provincia di Savona, 20 a Genova, 13 a Spezia e 9 ad Imperia. Una unione tra imprenditori del settore balneare, che vuole lavorare insieme e gestire le problematiche.

L’Assessore Scajola ha partecipato per la seconda volta all’incontro con gli esponenti del consorzio e, durante la riunione, si è parlato principalmente della direttiva Bolkestein per capire, soprattutto, cosa vuole fare il Governo: “Il tema è fermo e le preoccupazioni salgono – ha detto Scajola – e noi stiamo lavorando con il balneari ad una leggere regionale che valorizzi e riconosca il loro lavoro, nell’ottica di rilancio del turismo ligure. Contiamo di far approdare la Legge in Consiglio regionale nel 2017”.

Durante l’incontro è stato anche fatto il punto sul maltempo, per i legnami che hanno invaso alcune spiagge, soprattutto nel savonese. Stiamo attendendo che il Governo emetta lo ‘Stato di Emergenza’ che sbloccherebbe una direttiva regionale, per consentire ai comuni di bruciare i legnami stessi”.

Al termine è stato anche fatto il punto sui ripascimenti ed è stato evidenziato come la regione abbia raddoppiato il finanziamento a 1,2 milioni: “In pratica – ha concluso Scajola – gli imprenditori pagano un canone demaniale che torna loro proprio sul finanziamento per il ripascimento delle spiagge libere, che mette in sicurezza l’intero litorale”.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium